Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Meteo: ancora capricci a inizio Giugno, poi arriva l’estate, c’è la data

Meteo: ancora capricci a inizio Giugno, poi arriva l’estate, c’è la data

30 Maggio 2024, ore 14:35
meteo arrivo caldo

L’Italia sta attualmente affrontando una fase di instabilità atmosferica che persisterà ancora per alcuni giorni. Una saccatura atlantica, infatti, nelle prossime 48 ore porterà maltempo diffuso al Nord, con piogge e temporali localmente violenti. Anche se l’intensità di questo maltempo tenderà ad attenuarsi, l’instabilità atmosferica continuerà a influenzare il nostro Paese fino ai primi giorni di giugno per la persistenza di una sacca d’aria più fresca e instabile in quota. Questo scenario manterrà il tempo ancora variabile, con fenomeni di instabilità che interesseranno specialmente le regioni settentrionali, le zone interne del Centro e, localmente, alcune aree del Sud, fino al 3-4 giugno.

La svolta: arrivo dell’Alta Pressione Sub-Tropicale

A partire dal 6-7 giugno, si prevede una svolta significativa nelle condizioni meteorologiche. Un promontorio di alta pressione sub-tropicale dovrebbe espandersi sul Mediterraneo centrale, portando finalmente bel tempo e un aumento generale delle temperature. Questo cambiamento climatico farà sì che il clima diventi pienamente estivo su tutta Italia, incluso il Nord, dove nell’ultimo periodo abbiamo avuto sbalzi termici che hanno portato i valori a tratti sotto la media.

Un’occhiata all’Atlantico: possibili insidie instabili a lungo termine

Attenzione però a non dare per sconfitto l’Atlantico. Secondo le previsioni del modello GFS, una vasta saccatura è prevista portarsi a ridosso dell’Europa occidentale in concomitanza con l’arrivo dell’anticiclone africano su di noi. Questa saccatura andrà monitorata in quanto dovrebbe gradualmente spingersi verso est e avvicinarsi all’Italia. Questa evoluzione potrebbe richiamare nuovamente correnti più instabili verso le aree settentrionali della nostra penisola, in particolare verso la fine della prima decade del mese. In parole povere, potrebbero tornare piogge e temporali su alcuni settori, pur in un contesto più caldo.

In sintesi, mentre i primi giorni di giugno saranno ancora incerti e caratterizzati da locale instabilità atmosferica, ci aspettiamo un cambiamento verso un clima più estivo e soleggiato dopo il 5 Giugno. Continueremo a monitorare la situazione per capire meglio come e se questa depressione atlantica potrà insidiare l’alta pressione. Intanto, prepariamoci a sfoderare t-shirt e pantaloncini, perché il primo caldo estivo è vicino!