Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: ecco l’alta pressione, c’è la data del suo arrivo. Ma durerà?

Previsioni meteo: ecco l’alta pressione, c’è la data del suo arrivo. Ma durerà?

31 Maggio 2024, ore 11:39
alta pressione stabile caldo

L’Italia si trova a fronteggiare attualmente l’ennesima perturbazione di origine atlantica, che sta portando condizioni meteo avverse sulle regioni settentrionali. Tale perturbazione si attenuerà entro venerdì sera e concederà una tregua all’insegna della maggiore stabilità atmosferica nella giornata di sabato. Tuttavia nei giorni a seguire la penisola continuerà ad essere influenzata da modeste correnti di aria più fresca e instabile atlantica e quindi vedrà ancora frequenti piogge e temporali, specialmente sulle regioni settentrionali e sui settori appenninici e adriatici del centro-sud.

Alta pressione dal 5 Giugno, periodo stabile e caldo

Questo pattern instabile dovrebbe caratterizzare il clima fino al 3-4 Giugno. Successivamente l’alta pressione sub-tropicale potrebbe finalmente avanzare sul Mediterraneo centrale e porre fine all’afflusso di correnti instabili atlantiche, ripristinando condizioni di generale stabilità atmosferica sul nostro paese. Tale transizione porterà a condizioni tipicamente estive su tutto il paese, ponendo fine alle oscillazioni termiche che avevano portato temperature anche inferiori alla media sull’area settentrionale della penisola.

Secondo la visione del modello ECMWF, l’alta pressione dovrebbe consolidarsi pienamente nel periodo compreso fra 5-8 Giugno, garantendo condizioni di bel tempo, soleggiamento diffuso e temperature in aumento. Le massime dovrebbero attestarsi sui 27-30 gradi, raggiungendo punte anche di 32-33 gradi nelle aree interne del centro-sud. Qualche isolato rovescio o temporale potrebbe interessare al più le aree montuose, ma dovrebbero essere fenomeni molto sporadici, in un contesto ampiamente stabile.

La domanda che molti si pongono ora è: durerà questa fase di bel tempo estivo? Ebbene, secondo gli ultimi aggiornamenti, potrebbe non essere particolarmente duratura. Verso la fine della prima decade (9-10 Giugno), le correnti atlantiche potrebbero tornare ad affacciarsi sulla penisola a cominciare dalle regioni settentrionali, portando dunque un peggioramento delle condizioni atmosferiche, mentre al centro-sud dovrebbe persistere ancora l’alta pressione. Capiremo meglio nei prossimi giorni le probabilità di questa evoluzione meteo, per tanto vi invitiamo a rimanere sintonizzati su www.inmeteo.net.