Home > Previsioni Meteo > Meteo: cambia tutto la prossima settimana, Italia colpita da…

Meteo: cambia tutto la prossima settimana, Italia colpita da…

Sensibile cambiamento nei prossimi giorni, i temporali lasceranno spazio all'afa?

2 Giugno 2024, ore 10:00
meteo grande ritorno caldo

 

La settimana entrante potrebbe regalarci un deciso cambio di passo nell’evoluzione meteo di questa prima parte di giugno. Al momento siamo ancora alle prese con un nucleo di aria fresca alle alte quote, situato tra l’Europa centrale e il Mediterraneo. È proprio lui il diretto responsabile dei tanti temporali che si susseguono sulle nostre regioni.

Questa instabilità temporalesca ci farà compagnia ancora per diversi giorni, almeno fino a martedì, soprattutto al Centro Nord dove ci aspettiamo i fenomeni più frequenti e soprattutto più intensi.

Ma tutti i modelli matematici sembrano porre fine improvvisamente a questa lunga fase perturbata tra il 5 e il 6 giugno. A metà della settimana in arrivo potremmo imbatterci nell’anticiclone nordafricano che potrebbe avvolgere tutta la nostra penisola, determinando un sensibile miglioramento del tempo e spazzando via le correnti fresche e instabili atlantiche. In tutto ciò avremmo anche un aumento sensibile delle temperature e l’arrivo in grande stile dell’estate su gran parte d’Italia, da Nord a Sud.

L’unica incertezza al momento riguarda la durata di questa fase stabile e anticiclonica. I modelli matematici, infatti, non hanno ancora trovato il giusto accordo sulla durata effettiva dell’alta pressione all’interno del Mediterraneo. Ad esempio, il modello americano GFS ci propone un anticiclone più duraturo di almeno 5 o 6 giorni, in grado di accompagnarci fino al 10 giugno sotto condizioni abbastanza stabili e gradevoli. Di diverso avviso è invece il modello europeo ECMWF che propone una brevissima fase stabile tra il 5 e il 6 giugno, dopodiché ci ritroveremmo nuovamente alle prese con le correnti atlantiche che porterebbero una nuova sferzata di temporali soprattutto sul Centro Nord Italia.

Insomma, la situazione non è ancora del tutto chiara e delineata per quanto riguarda l’evoluzione meteo tra il 7 e il 10 giugno, ragion per cui ci ritorneremo nei prossimi editoriali con aggiornamenti più approfonditi.