Home > Aggiornamenti meteo > Meteo: impennata termica in arrivo, Centro-Sud bollente fra pochi giorni

Meteo: impennata termica in arrivo, Centro-Sud bollente fra pochi giorni

4 Giugno 2024, ore 16:22
meteo caldo impennata termica centro sud

L’Italia si prepara a una decisa svolta dello scenario meteo-climatico. Una robusta alta pressione subtropicale nei prossimi giorni si estenderà verso il bacino del Mediterraneo, determinando così la conclusione di un periodo di instabilità meteorologica che ha caratterizzato le ultime settimane, specialmente al Nord Italia, martoriato da frequenti e forti temporali.

Tale cambiamento garantirà un miglioramento significativo delle condizioni atmosferiche, una svolta da molti attesa, che consentirà all’ambiente, ai terreni inondati e ai corsi d’acqua, di liberarsi dall’accumulo delle piogge eccessive recentemente subite. Parliamo sempre del Nord Italia, in quanto al Sud la situazione relativa alla piovosità è piuttosto diversa e vede scenari addirittura di grave siccità all’estremo Sud, come in Sicilia.

In arrivo impennata termica, specie al Centro-Sud

Dalla giornata di Mercoledì l’alta pressione inizierà a rafforzarsi veicolando masse d’aria decisamente più stabili e miti. Il sole splenderà in lungo e in largo sull’intero Stivale e le temperature inizieranno a salire sensibilmente da nord a sud. Si profila una vera e propria impennata termica in pochi giorni per il centro-sud. In particolar modo, isole maggiori e regioni meridionali sperimenteranno un incremento termico che porterà i termometri fino a 10°C al di sopra delle medie stagionali, un fenomeno che si protrarrà da giovedì-venerdì fino almeno alla giornata di domenica, ma probabilmente sin verso l’inizio della prossima settimana.

Le notevoli anomalie termiche suggeriscono che le temperature al suolo potrebbero facilmente andare oltre i 35°C nelle regioni del Sud e sulle isole maggiori. Dalle ultime analisi è probabile il raggiungimento di punte intorno ai 37-38°C nelle zone interne e pianeggianti della Sicilia e della Sardegna, così come in alcune aree della Calabria, della Basilicata e della Puglia. Questo specialmente nel fine settimana, quando l’anticiclone africano si intensificherà ulteriormente. D’altra parte, nelle località costiere, lambite ancora dalle brezze marine, si potrà invece godere di temperature più contenute, che faranno fatica a superare i 28-29 gradi, pur con tassi di umidità generalmente superiori alle aree interne.

Il calore farà sentire la sua presenza anche nel Nord Italia, dove sono previste temperature massime intorno ai 28-30 gradi, forse punte leggermente superiori in Emilia Romagna, ma nel complesso si tratterà di un caldo meno intenso e pesante rispetto al centro-sud. E soprattutto qui l’alta pressione tornerà subito a indebolirsi lasciando campo a nuovi temporali a partire da Domenica. Ma di questo vi parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti.