Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Sole e caldo in arrivo, ma al Nord peggiora già nel weekend con forti temporali

Sole e caldo in arrivo, ma al Nord peggiora già nel weekend con forti temporali

4 Giugno 2024, ore 22:19
meteo temporali nord italia

L’alta pressione sub-tropicale sta per conquistare il nostro paese dopo una lunga assenza, riportando condizioni di generale stabilità e caldo in deciso aumento. L’Italia centro-meridionale si prepara a vivere un fine settimana all’insegna del caldo intenso, con temperature che raggiungeranno i 35-37 gradi, mentre il nord si fermerà intorno alla soglia dei 28-30 gradi.

Il peggioramento previsto da domenica al Nord Italia

Tuttavia il bel tempo non durerà a lungo, almeno al Nord Italia. Già nel corso di sabato, i primi segnali di un cambiamento si faranno sentire con temporali sparsi sui rilievi e localmente sulle pianure adiacenti. Questi fenomeni saranno l’avvisaglia di un peggioramento più consistente atteso per domenica.

L’ingresso di correnti instabili, pilotate da un ciclone tra le Isole Britanniche e la Penisola Scandinava, darà vita a temporali diffusi, con possibili grandinate e locali nubifragi. Le zone più colpite saranno le Alpi, le Prealpi e le medie-alte pianure, soprattutto nel pomeriggio e nella sera di domenica. I temporali si muoveranno generalmente da ovest verso est, formandosi in modo sparso e imprevedibile, ma laddove colpiranno, potranno essere spesso di forte intensità.

Qualche fenomeno anche al Centro, sole e caldo in intensificazione al Sud

L’instabilità atmosferica non si limiterà al Nord. La pressione atmosferica si indebolirà anche al Centro Italia, portando un aumento delle nubi e qualche rovescio dal pomeriggio, specialmente sulle regioni tirreniche.

Al contrario, il Sud continuerà a sperimentare sole e caldo in ulteriore intensificazione. L’apice dell’ondata di calore è previsto proprio nel weekend e a inizio della prossima settimana sulle isole maggiori e le regioni meridionali, con temperature ampiamente sopra la media.