Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Meteo: anticiclone africano in arrivo, ma nel weekend violenti temporali in arrivo, ecco dove

Meteo: anticiclone africano in arrivo, ma nel weekend violenti temporali in arrivo, ecco dove

5 Giugno 2024, ore 9:58
meteo weekend temporali violenti

L’alta pressione di origine sub-tropicale, dopo un periodo prolungato durante il quale ha fatto solo timide apparizioni e ha dominato soprattutto l’instabilità, sta per avvolgere l’Italia in maniera significativa. Il suo consolidamento su tutto il territorio implicherà un miglioramento delle condizioni climatiche, accompagnato da un sensibile innalzamento delle temperature.

Il centro-sud del paese si accinge a vivere giornate contraddistinte da un calore che si annuncia intenso: si prevedono infatti valori termici che toccheranno picchi di 35-37 gradi. Il nord dell’Italia, per contro, vivrà un clima leggermente più temperato, con temperature massime che si assesteranno sui 28-30 gradi, qualcosa in più solo sull’Emilia Romagna, che risentirà maggiormente della risalita di aria calda sub-tropicale.

Sole e caldo tuttavia non avranno lunga vita sulle regioni del Nord Italia, che fra qualche giorno dovranno fare i conti con un nuovo importante peggioramento del tempo. Già nella giornata di Sabato si assisterà ai primi indizi di un mutamento atmosferico, con l’apparizione di temporali che, seppur sparsi, si manifesteranno sui rilievi e potrebbero estendersi, localmente, anche alle pianure circostanti. Sarà un preludio ad un peggioramento ben più marcato, che si concretizzerà nella giornata di Domenica 9 Giugno, data che probabilmente segnerà l’inizio di una nuova fase instabile a tratti perturbata che potrebbe durare alcuni giorni.

La causa sarà ancora una volta l’arrivo di correnti instabili di origine atlantica, che favoriranno lo sviluppo di fenomeni prevalentemente a carattere temporalesco, anche intensi. Il maltempo è previsto colpire soprattutto dal pomeriggio di Domenica, con temporali in arrivo su Alpi, Prealpi, ma anche sulla Pianura Padana, specie medie-alte pianure. Le previsioni attuali denotano già un alto rischio di fenomeni severi e probabili grandinate, ma saranno fondamentali i prossimi giorni per avere più certezze e dettagli su entità e distribuzione dei fenomeni.

Le condizioni di instabilità non si limiteranno all’area settentrionale della Penisola. Anche le regioni centrali vedranno un graduale indebolimento della pressione atmosferica, che favorirà nella giornata di Domenica un incremento della copertura nuvolosa e potrà determinare la formazione di rovesci, soprattutto nel corso del pomeriggio e con maggior probabilità nelle regioni del versante tirrenico.

L’instabilità non riuscirà a spingersi invece sulle regioni meridionali, che continueranno a godere di condizioni meteorologiche molto stabili, con un sole prevalente e un caldo che, proprio nel weekend, si intensificherà notevolmente, portando i termometri a far registrare anche punte superiori ai 35°.