Home > Notizie extra > Bird strike: motore dell’aereo in fiamme dopo il decollo, il VIDEO dalla Nuova Zelanda

Bird strike: motore dell’aereo in fiamme dopo il decollo, il VIDEO dalla Nuova Zelanda

18 Giugno 2024, ore 13:31
aereo bird strike

Un aereo della Virgin Australia è stato costretto a un atterraggio d’emergenza in Nuova Zelanda dopo che uno dei motori ha preso fuoco poco dopo il decollo, probabilmente a causa di un impatto con uno o più uccelli (bird strike). La notizia è stata riportata dal Guardian.

Il volo, diretto a Melbourne, era partito da Queenstown lunedì sera, ma poco dopo il decollo l’aereo ha dovuto cambiare rotta, dirigendosi a sud anziché a ovest verso Melbourne, a causa di un incendio al motore. L’aereo, che trasportava 67 passeggeri e sei membri dell’equipaggio, è atterrato in sicurezza circa 50 minuti dopo all’aeroporto di Invercargill, a circa 150 km a sud di Queenstown, dove sono intervenuti immediatamente i camion dei pompieri presenti sulla pista.

Stuart Aggs, direttore operativo di Virgin Australia, ha dichiarato: “Al momento non abbiamo notizie di danni fisici ai passeggeri o all’equipaggio”. Glen Sowry, amministratore delegato dell’aeroporto di Queenstown, ha indicato che l’impatto con un volatile è la causa più probabile dell’incidente. “In questa fase, riteniamo altamente probabile che si sia trattato di un impatto con un volatile, ma fino a quando il motore non sarà ispezionato dagli ingegneri di Invercargill non saremo in grado di confermarlo con certezza”, ha affermato Sowry.

L’incidente ha sollevato preoccupazioni riguardo la sicurezza dei voli e l’interazione tra gli aeromobili e la fauna selvatica. Gli esperti procederanno con un’accurata ispezione del motore per determinare le cause esatte dell’incendio e prevenire futuri incidenti simili. Nel frattempo, i passeggeri e l’equipaggio sono stati assistiti e hanno ricevuto il supporto necessario dopo l’atterraggio d’emergenza.