Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Ondata di calore sull’Italia: bollino arancione in 11 città per domani 19 Giugno

Ondata di calore sull’Italia: bollino arancione in 11 città per domani 19 Giugno

18 Giugno 2024, ore 17:48
ministero salute

Nei prossimi giorni l’ondata di calore è destinata a intensificarsi sull’Italia, con mercoledì e giovedì che rappresenteranno il picco del caldo su tutta la penisola. Le temperature elevate si registreranno da nord a sud, ma saranno le regioni del Centro-Sud a fare segnare i valori più alti, con alcune località che potrebbero toccare i 40 gradi.

Livelli di Allerta dal Ministero della Salute

Il bollettino del Ministero della Salute si colora di arancione e rosso, segnalando i livelli di allerta più alti per gli effetti del caldo sulla salute. Domani, mercoledì 19 giugno, è prevista un’allerta arancione (livello 2) in 11 città: Ancona, Bologna, Bolzano, Campobasso, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Pescara, Rieti e Roma. Questo livello di allerta indica condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, specialmente per le persone vulnerabili come anziani, bambini e persone con malattie croniche.

Giovedì 20, l’allerta arancione si estenderà a 15 capoluoghi: Ancona, Bari, Bologna, Campobasso, Catania, Firenze, Frosinone, Latina, Napoli, Palermo, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo. Inoltre, Perugia sarà la prima città a ricevere il bollino rosso (livello 3) della stagione, che rappresenta il massimo livello di allerta per le ondate di calore.

Misure di prevenzione

Di fronte a questa situazione, è fondamentale adottare misure preventive per proteggere la salute. Il Ministero della Salute raccomanda di:

  • Evitare l’esposizione diretta al sole durante le ore più calde della giornata, generalmente tra le 11 e le 18.
  • Bere molta acqua per mantenere il corpo idratato, evitando bevande alcoliche e caffè.
  • Indossare abiti leggeri e di colore chiaro, preferibilmente in cotone o lino.
  • Utilizzare creme solari con un alto fattore di protezione per prevenire scottature.
  • Assicurarsi che le persone più vulnerabili, come anziani e bambini, non rimangano a lungo in ambienti caldi e chiusi.
  • Utilizzare ventilatori e condizionatori d’aria per mantenere freschi gli ambienti interni.

Leggenda livelli di allerta

I livelli di rischio

Livello 0 – Condizioni meteorologiche che non comportano rischi per la salute della popolazione

Livello 2 – Temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare nei sottogruppi di popolazione suscettibili

Livello 3 – Ondata di calore. Condizioni ad elevato rischio che persistono per 3 o più giorni consecutivi