Home > Meteo News > Il Pellegrinaggio alla Mecca diventa una strage: oltre 900 morti per il caldo estremo

Il Pellegrinaggio alla Mecca diventa una strage: oltre 900 morti per il caldo estremo

20 Giugno 2024, ore 10:33
pellegrinaggio la mecca

Il pellegrinaggio annuale alla Mecca, uno dei cinque pilastri dell’Islam, è stato segnato da una tragedia quest’anno a causa di un’ondata di caldo senza precedenti. Secondo una fonte diplomatica egiziana, sarebbero oltre 900 i musulmani che hanno perso la vita nel corso degli ultimi giorni durante il pellegrinaggio, in seguito a malori provocati dalle altissime temperature, che hanno superato i 50 gradi (ne abbiamo parlato qui).

La maggior parte delle vittime proviene dall’Egitto, ma le autorità egiziane stanno ancora cercando di individuare diversi dispersi e feriti negli ospedali. Questo ha portato all’avvertimento che il bilancio delle vittime potrebbe variare nei prossimi giorni, peggiorando ulteriormente.

L’ultimo bollettino rilasciato dalla Missione egiziana per l’Hajj ha rivelato che 142 pellegrini egiziani risultano ancora dispersi. Inoltre, più di mille pellegrini sono ricoverati negli ospedali sauditi a causa delle condizioni avverse.

Le temperature hanno raggiunto un picco di 51,8 gradi Celsius (125 Fahrenheit) lunedì scorso, secondo il Centro Meteorologico Nazionale Saudita. Il caldo estremo ha colpito duramente i pellegrini, molti dei quali sono anziani e particolarmente vulnerabili alle alte temperature. Il pellegrinaggio alla Mecca, conosciuto come Hajj, è un evento che ogni musulmano deve compiere almeno una volta nella vita se ha i mezzi per farlo. Tuttavia, le condizioni climatiche estreme di quest’anno hanno reso il viaggio particolarmente pericoloso.