Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: ondata di fresco e temporali a Luglio? Ecco le ultime

Previsioni meteo: ondata di fresco e temporali a Luglio? Ecco le ultime

27 Giugno 2024, ore 12:32
meteo fresco temporali luglio

Le ultime analisi dei modelli meteorologici suggeriscono che l’inizio di luglio possa essere caratterizzato da un’intensa dinamicità atmosferica sull’Italia. Ciò è conseguenza del continuo alternarsi di masse d’aria calde d’origine subtropicale e flussi d’aria ben più freschi provenienti dal nord Atlantico che apportano instabilità soprattutto sulle aree settentrionali. Questa situazione, alquanto vivace per il periodo estivo, rappresenta una notevole deviazione rispetto agli schemi tipici delle stagioni estive degli ultimi anni, che hanno visto ondate di caldo molto prolungate e scarse precipitazioni.

L’ondata di calore imminente che caratterizzerà questo weekend vedrà dunque una brusca interruzione a favore di correnti atlantiche ben più fresche, che potrebbero persistere per buona parte della prima decade di luglio. Uno sguardo alle medie dei vari scenari proposti, in particolare quelle fornite dal modello meteorologico statunitense GFS, ci permette di delineare un quadro in cui l’aria più fresca e condizioni di instabilità atmosferica sembrano prevalere per una consistente porzione dell’avvio del mese entrante.

Il periodo che dovrebbe coincidere con l’apice del clima estivo potrebbe così trasformarsi in una fase piuttosto fresca oltre che turbolenta, per dinamiche atmosferiche che favoriscono la comparsa di acquazzoni e temporali sulle nostre regioni. Le temperature dovrebbero mantenersi vicine alle medie stagionali per gran parte della prima decade, con possibili picchi di calore (non troppo esagerati) limitati alle aree meridionali e alla Sicilia. Al contrario, le regioni settentrionali potrebbero essere testimoni di giornate addirittura più fresche rispetto alla norma, con un’incidenza maggiore di fenomeni temporaleschi, a volte accompagnati da grandinate e raffiche di vento intense. E questa è sicuramente una notizia, visto che ormai ci siamo abituati a vivere periodi interminabili con temperature sopra la media, talvolta estreme.

Non è ancora possibile prevedere con certezza la durata di questi flussi atlantici sul nostro Paese, ma le proiezioni attuali lasciano intendere che la maggior parte della prima decade di luglio potrebbe essere influenzata da correnti provenienti da ovest. Questi movimenti atmosferici avrebbero l’effetto di mantenere l’anticiclone africano lontano dall’Europa, confinandolo nelle sue aree di origine. Seguite i prossimi aggiornamenti su www.inmeteo.net