Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: brusco cambiamento la prossima settimana, violenti temporali e crollo temperature

Previsioni meteo: brusco cambiamento la prossima settimana, violenti temporali e crollo temperature

28 Giugno 2024, ore 21:27
meteo prossima settimana temporali violenti

Il meteo dei prossimi giorni vedrà una evoluzione molto dinamica e ricca di sorprese. Il weekend si prospetta rovente per gran parte dell’Italia grazie a un’ondata di caldo causa dall’Anticiclone Africano che interesserà in maniera particolare le regioni del Centro-Sud. Le previsioni indicano temperature che raggiungeranno picchi di 40 gradi nella giornata di domenica, con il sole che splenderà su quasi tutto il Paese.

Temporali al Nord-Ovest nella giornata di sabato

Nonostante il caldo, il Nord-Ovest del Paese dovrà fare i conti con un passaggio temporalesco previsto per sabato. Questi temporali potranno essere molto intensi, portando con sé forti raffiche di vento, grandine e locali nubifragi. Val d’Aosta, Piemonte e Lombardia saranno le regioni coinvolte dal peggioramento, atteso soprattutto dalla tarda mattinata/pomeriggio.

La svolta a inizio settimana: aria più fresca in arrivo

L’anticiclone africano, responsabile dell’ondata di caldo, verrà smantellato rapidamente all’inizio della prossima settimana da una saccatura di origine atlantica. Questa saccatura riuscirà a penetrare nel Mediterraneo, portando con sé aria più fresca che determinerà un progressivo abbassamento delle temperature. Già nella giornata di lunedì, il Nord Italia sperimenterà un calo termico significativo, che si estenderà al Centro-Sud nelle giornate successive. Dopo un inizio settimana ancora molto caldo, da martedì si prevede quindi un netto calo termico su tutto il Centro-Sud che riporterà un clima gradevole dopo gli eccessi dei giorni precedenti.

Ritorno dell’instabilità: temporali diffusi e intensi

Il cambiamento delle condizioni atmosferiche porterà anche un ritorno dell’instabilità diffusa. Numerosi temporali sono attesi tra lunedì e mercoledì, coinvolgendo varie zone d’Italia a più riprese. Le aree più colpite dai fenomeni saranno il Nord nella giornata di lunedì, mentre tra martedì e mercoledì i temporali interesseranno soprattutto le zone interne e adriatiche del Centro-Sud e, a tratti, ancora il Nord, in particolare l’area del Nord-Est.

Questi temporali potranno essere violenti, con nubifragi e grandinate a causa dello scontro tra l’aria molto fresca in quota e quella ancora calda presente al suolo. Questo contrasto termico favorisce la formazione di nubi temporalesche molto intense che possono risultare pericolose e causare criticità locali ma importanti. Nei prossimi aggiornamenti entreremo maggiormente nei dettagli delle zone colpite.

Prospettive a lungo termine

A seguire, nella seconda parte della prossima settimana, potrebbe esserci un miglioramento delle condizioni meteo con il ritorno di un clima estivo su tutto il Paese grazie alla rimonta dell’alta pressione. Questo comporterebbe un nuovo periodo di stabilità atmosferica e temperature più miti, senza però gli eccessi di caldo previsti per questo weekend. Tuttavia, è importante rimanere aggiornati sulle previsioni per adattarsi prontamente a eventuali variazioni del quadro meteorologico.