Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Meteo: riecco il caldo africano, ecco le temperature previste

Meteo: riecco il caldo africano, ecco le temperature previste

3 Luglio 2024, ore 14:16
caldo temperature

Le correnti fresche di matrice nord-occidentale hanno soltanto temporaneamente attenuato l’impatto dell’alta pressione subtropicale che, dopo una breve pausa, si prepara a estendere nuovamente il suo dominio sul bacino del Mediterraneo. Già da venerdì, l’inesorabile avanzata dell’anticiclone ricoprirà l’intero territorio italiano, innescando un’escalation delle temperature che si annuncia significativa. Soltanto al Nord ci sarà qualche insidia instabile durante il weekend.

Le previsioni, basate sulle ultime analisi dei modelli matematici, suggeriscono un aumento delle temperature rilevante da questo fine settimana, ma sarà nella settimana prossima che ci aspetta l’apice di questa nuova fase di caldo. Ciò che ci si prospetta è un prolungato periodo di stabilità climatica, dettata dall’ulteriore consolidamento dell’alta pressione sub-tropicale. Il caldo che si intensificherà giorno dopo giorno, accompagnato anche da un generale incremento dell’umidità, in particolar modo lungo le fasce costiere, dove in genere le temperature sono più basse ma risentono appunto di maggiori tassi di umidità relativa.

Già questo fine settimana si preannuncia parecchio caldo, specialmente per quanto concerne la giornata di domenica, con le temperature che torneranno a toccare punte di 33-35°C in varie località dell’entroterra centro-meridionale, in particolare in regioni quali Puglia, Sicilia, Calabria e Sardegna, nonché in alcune alcune zone della Val Padana orientale.

Caldo di nuovo intenso la prossima settimana

Come già accennato, tuttavia, sarà nel corso della settimana successiva che la calura raggiungerà intensità ancora maggiori: da lunedì-martedì in poi, le temperature si avvicineranno a valori ancor più elevati, anche intorno ai 37-38° nelle aree interne centro-meridionali. 

Il calore non risparmierà neanche il Settentrione, che nell’ultimo periodo è stato influenzato come sappiamo da una serie di impulsi perturbati e forti fenomeni temporaleschi. La nuova situazione vedrà un ridimensionamento di tali fenomeni, lasciando spazio a condizioni di afa e calore che si faranno sentire anche sulla Pianura Padana, dove soprattutto dal 10-11 Luglio si dovrebbero toccare temperature vicine ai 35°C.