23 Marzo 2012: La giornata mondiale della Meteorologia

23 Marzo 2012 Giornata Mondiale della Meteorologia

23 Marzo 2012 Giornata Mondiale della Meteorologia

GIORNATA MONDIALE DELLA METEOROLOGIA. Ogni anno il 23 Marzo viene ricordato come la giornata mondiale della Meteorologia. L’Organizzazione Mondiale della Meteorologiaha il compito di “celebrare” questa data stabilendo un tema e una serie di attività. Quest’anno il tema è “Powering our future with weather, climate and water” e si focalizza sul ruolo del meteo, clima e dell’acqua sui servizi che dovrebbero essere potenziati per un futuro sostenibile e sicuramente migliore per le generazioni a venire.

Nella locandina dell’evento del 2012 si parla del fatto che non è solo la variabilità naturale terrestre a influenzare il clima ma anche l’effetto umano ha un notevole impatto, in particolare sulla temperatura terrestre, innescando fenomeni a catena come arretramento dei ghiacci, piogge e siccità incrementate. A volte ci sono impatti positivi ma molto spesso sono negativi e la capacità di innovazione e di gestione politica hanno un ruolo fondamentale per la comunità mondiale.

 

Previsione stagionale sulla siccità in Africa secondo l'OMM

Previsione stagionale sulla siccità in Africa secondo l'OMM

Particolare attenzione viene mostrata per le procedure che tendono a impoverire il territorio adatto all’agricoltura e alla produzione di cibo, nonché alle risorse idriche in molte aree in cui il deficit è sempre più spaventoso e l’agricoltura ne risente. Da qui la necessità, per altro gestita anche dalla stessa OMM, di elaborare previsioni stagionali per i periodi siccitosi come in Africa.


La scarsità d’acqua sta diventando un tema importante, dato che questo elemento è fondamentale per l’igiene, la salute, ancora l’agricoltura e molti altri settori. Senza acqua non c’è vita e purtroppo si sta riscontrando un grosso deficit nel Sud America, in Africa, nelle regioni interne dell’Asia e dell’Australia. Di questo passo, secondo l’OMM, in alcune aree un giorno l’acqua diventerà preziosa come il petrolio.

D’altro canto, in alcune zone l’arrivo di troppa acqua ha provocato inondazioni anche gravi e immensi danni economici, nonché una notevole perdita in termini di vite umane e in questo evento ci si chiede, analizzando dati oggettivi, se i disastri stiano realmente aumentando o se è solo una percezione umana.

La giornata mondiale della meteorologia , clicca qui per maggiori informazioni.


Articolo di Giancarlo Modugno

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 19 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo diretta : fronte carico di neve verso il nord anche in pianura, ecco dove nevicherà

Risveglio gelido a Ravenna: la città avvolta dalla bellissima galaverna

Le previsioni della PROTEZIONE CIVILE per giovedì 20 dicembre
Meteo a 15 giorni: ci saranno ONDATE di FREDDO da fine anno?

COMMENTS