Clima: 95% popolazione urbana respira polveri sottili

Clima: 95% popolazione urbana Unione Europea respira polveri sottili ed è quindi a rischio salute. E’ quanto afferma un recente studio ambientale dell’Eea.

Clima: 95% popolazione urbana europea (UE) respira polveri sottili – Il 95% della popolazione urbana, dunque, quasi la totalità delle persone che vivono in centri cittadini, è costretta, secondo un recente studio dell’Agenzia europea dell’Ambiente, a respirare particelle in sospensione nell’aria, considerate uno degli agenti in assoluto più nocivi e dannosi per la salute dell’uomo.

Clima: 95% popolazione urbana Unione Europea respira polveri sottili

Clima: 95% popolazione urbana Unione Europea respira polveri sottili ed è quindi a rischio salute.

“Come riporta il quotidiano spagnolo El Pais la direttrice dell’Eaa, Jacqueline McGlade, ha sottolineato come le politiche europee abbiano contribuito a ridurre l’inquinamento ma sia possibile fare ulteriori progressi. Le particelle in sospensione, o meglio polveri sottili, vengono emesse in numerosi processi chimici (combustione o trasformazione di materie prime) o indirettamente grazie a reazioni chimiche di gas o composti organici: vengono classificate come “grandi” (con un diametro massimo di 10 micron) e “piccole” (fino a 2,5 micron). Molte sono pericolose perché in grado di passare dai polmoni nella circolazione sanguigna, come se fossero molecole di ossigeno” (TmNews)

Una buona notizia è sicuramente che vi è stato  nell’ultimo decennio un netto calo della concentrazione di particelle inquinante in sospensione, stimato attorno al 14%, tuttavia rimane una concentrazione comunque massiccia e pericolosa vista la componente potenzialmente dannosa che caratterizza, come detto, le polveri sottili.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: maltempo e neve in pianura in arrivo al Nord

Castelluccio di Norcia innevata : foto suggestive

Nuova perturbazione in arrivo: neve al Nord Mercoledì 19

Influenza: qualche consiglio su come evitare spiacevoli sorprese
Meteo a 15 giorni: tempo instabile, poi FREDDO?

COMMENTS