Ingv ultime scosse 26 Ottobre 2012: trema il Pollino

Ingv ultime scosse 26 Ottobre 2012: trema il Pollino, nel pomeriggio diversi altri eventi lievi fra Calabria e Basilicata

Ingv ultime scosse 26 Ottobre 2012: continua a tremare la terra nel distretto sismico del Pollino. Diversi eventi lievi si sono registrati nel corso di questo pomeriggio, legati naturalmente alla scossa maggiore di magnitudo 5 della scala Richter di questa notte. La scossa più forte alle 18.08 minuti di magnitudo 2.7, decisamente avvertita dalla popolazione locale. Profondità 8.3 km. Ecco l’epicentro nell’immagine e la nota dell’Ingv:

Ingv ultime scosse 26 Ottobre 2012

Ingv ultime scosse 26 Ottobre 2012: trema frequentemente il Pollino

Un terremoto di magnitudo(Ml) 2.7 è avvenuto alle ore 18:08:58 italiane del giorno 26/Ott/2012 (16:08:58 26/Ott/2012 – UTC). Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Pollino.
(I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo.)

A seguire altre due scosse, 2.3 e 2.4 della scala Richter, e l’ultimo evento magnitudo 2 registrato alle ore 20.07, a una profondità di 9.2 km. I comuni interessati da questi eventi sono sempre i medesimi: ROTONDA (PZ)
LAINO BORGO (CS)
LAINO CASTELLO (CS)
MORMANNO (CS)

Vi ricordiamo che informazioni sui terremoti oltre che sulle previsioni del tempo e scienze naturali in genere sono disponibili alla nostra fan page www.facebook.com/InMeteo


TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Sicilia : transita il fronte caldo, spettacolari nubi mammatus

PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente
Meteo a 15 giorni: occhi puntati sul FORTE RISCALDAMENTO in stratosfera

COMMENTS