Scandinavia 3 Dicembre 2012: raggiunti i -30°C

Scandinavia 3 Dicembre 2012, raggiunti i -30°C in diverse località di Norvegia e Svezia come come conseguenza dello splitting del vortice polare

Scandinavia 3 Dicembre 2012: raggiunti i -30°C in diverse zone

Scandinavia 3 Dicembre 2012, 30°C in diverse località- La scissione del vortice polare in più parti in seguito al forcing congiunto da parte degli anticicloni azzorriano e aleutinico ha avuto come conseguenza lo splittamento del vortice polare che è stato scalzato dalla sua sede artica. Uno dei nuclei principali si è portato verso l‘Europa e l‘Asia con ripercussioni anche sulla Nostra Penisola. Ma è nel Nord Europa dove si stanno sperimentando gli effetti più vistosi; dapprima lo spostamento verso Sud del Vortice polare ha determinato bufere di neve, ora il suolo innevato, complice anche l’esigua durata delle giornate in questo periodo,  sta spingendo i termometri verso il basso con punte inferiori ai -30°C in diverse località della Scandinavia come Drevsjø in Norvegia dove si sono toccati valori minimi –30°C e a Filefjell dove la colonnina di mercurio si è fermata a -32°C. Non è andata molto meglio a Edsbyn e a Sveg, in Svezia rispettivamente con -28°C e –26°C. Si tratta di valori estremamente rigidi che faciliteranno lo sviluppo dell’anticiclone termico siberiano che in genere occupa le aree continentali euro asiatiche estese dalla Siberia alla Scandinavia e che tanto è fondamentale per l’esito degli Inverni europei e mediterranei.

Scandinavia,-30°C

Scandinavia 3 Dicembre 2012,-30°C (copyright www.fourwinds10.net)


Articolo di Emiliano Sassolini


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


L’arcobaleno perfetto e circolare : video mozzafiato

Meteo Protezione Civile domani: tempo generalmente stabile, ma con peggioramento serale

Incendio stabilimento rifiuti a Roma: forte odore acre fino al centro della capitale. “CHIUDERE LE FINESTRE”.

MODELLO EUROPEO: toccata e fuga del FREDDO al nord, rialzo termico dal prossimo weekend
PREVISIONI METEO: l’aria fredda raggiunge l’Italia ma dal prossimo weekend…