ALLERTA MALTEMPO-NEVE Liguria 13 14 Dicembre 2012

ALLERTA MALTEMPO-NEVE Liguria 13-14 Dicembre 2012 – protezione civile pronta ad intervenire con mezzi e uomini

ALLERTA MALTEMPO-NEVE Liguria 13-14 Dicembre 2012: L’ondata di maltempo in arrivo colpirà per prima la Liguria e i settori più occidentali. L’Arpal-Regione Liguria avverte che sono possibili nevicate nelle giornate di giovedì 13 dicembre (disagio per freddo e neve sopra i 200-300 metri) e venerdì 14 (disagio per freddo e neve sopra i 400-600 metri) a Genova e provincia. Potrebbero cadere a quote collinari anche oltre 15-20 centimetri di neve fresca.

Il Centro Operativo Comunale di protezione civile comunica che sono state già adottate le seguenti misure: Amiu ha predisposto il passaggio di mezzi spargisale lungo la viabilità principale delle zone collinari e del fondo valle del Bisagno e del Polcevera; ulteriori interventi di salatura sono predisposti dai Municipi; la Polizia Municipale ha rafforzato il servizio di controllo notturnoAmt ha attivato le misure preventive per monitorare la circolazione dei mezzi nelle zone collinari (il servizio potrebbe subire rallentamenti o limitazioni soprattutto sulle zone collinari qualora si rendesse necessario dotare i bus di catene).

ALLERTA MALTEMPO-NEVE Liguria 13-14 Dicembre 2012

ALLERTA MALTEMPO-NEVE Liguria 13-14 Dicembre 2012: a Genova dovrebbe essere pioggia ma si rischia tanta neve dai 200-300 metri

Non sono da escludere comunque nevicate probabilmente miste a tratti con la pioggia anche sul capoluogo fra serata di oggi e mattinata di domani. Consulta le previsioni meteo per la regione Liguria fino a 7 giorni, cliccando qui



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: freddo ma generalmente stabile

Arrivano le Geminidi : le stelle cadenti di dicembre!

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: una settimana di tempo freddo ma con un approdo mite
Settimana di tempo instabile invernale: vediamo cosa potrebbe succedere