Australia: caldo estremo, incendi e dispersi

Australia: caldo estremo, incendi e vittime. Il Sud del Nuovissimo Continente nella morsa del caldo e degli incendi

Australia: caldo estremo, incendi e vittime. L‘Australia meridionale, Tasmania inclusa, è assediata da un’ intensissima ondata di calore accompagnata da siccità e venti molto asciutti provenienti dall’entroterra desertico. Tale stato di cose ha favorito lo sviluppo di numerosi roghi che poi si sono propagati molto velocemente  a cause delle condizioni meteo favorevoli.

In Tasmania la situazione è drammatica con gli incendi che hanno interessato vaste porzioni di territorio, devastando numerose abitazioni. Sono quasi un centinaio le persone che risultano attualmente disperse, mentre ingenti risultano i danni provocati alle attività locali con un numero di sfollati che ammonta ad oltre tremila. Molti turisti che stavano visitando le aree interessate dagli incendi sono rimaste bloccate nei centri di raccoglimento organizzati dalle autorità per fronteggiare l’emergenza.

Intanto, mentre la situazione va lentamente migliorando in Tasmania, l’attenzione si sposta ora negli Stati del Victoria e del Nuovo Galles del Sud e del Sud Australia dove il caldo non da tregua. La risalita di un promontorio subtropicale dall’entroterra desertico (con un meccanismo analogo a quanto accade nel comparto euro-mediterraneo) ha causato un repentino rialzo delle temperature su tutta l’Australia meridionale. A Sidney la temperatura ha raggiunto i 43°C, ma picchi pari o superiori ai 45°C saranno possibili in tutto il Sud-Est del continente. La preoccupazione è ora legata agli incendi che anche su queste aree l’onda di calore favorirà.

Australia: caldo estremo, incendi e dispersi

Australia: caldo estremo, incendi e dispersi. Fonte: english.m3n4.com

 


Articolo di Emiliano Sassolini


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Nuova perturbazione in arrivo: neve al Nord Mercoledì 19

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 18 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : venti forti al sud, gran gelo al nord per le “inversioni” ed “effetto albedo”

Il tempo di NATALE: GUASTO tra Natale e Santo Stefano? Il modello europeo ci crede…
Le bellezze dell’inverno: la nebbia congelante (GALAVERNA)