Apohis: più grande del previsto, ma nessun impatto con la Terra

Apohis: più grande del previsto, ma nessun impatto con la Terra

Apohis, più grande del previsto, ma non nessun impatto con la Terra. Ieri l‘asteroide Apophis ha raggiunto la minima distanza dalla Terra. In tal modo gli astronomi hanno avuto modo di disporre di nuove preziose informazioni riguardanti le sue caratteristiche e la sua orbita.

Gli esperti hanno osservato l’asteroide a diverse lunghezze d’onda ma sempre nella banda dell’infrarosso così da poter cogliere maggiori dettagli su questo corpo celeste scoperto nel 2004 e subito divenuto famoso per il rischio di un eventuale impatto con il nostro Pianeta. In questo modo, valutando l’emissione termica infrarossa, gli astronomi hanno avuto modo di conoscere maggiori dettagli sull’albedo e quindi sulla sua superficie riflettente.

E’ così’ emerso che Apophis, questa roccia vagante, ha un diametro medio di 325 metri contro i 270 stimati in un primo momento. Si tratta quindi di un corpo celeste più massiccio di quanto ci si aspettava. Tuttavia i maggiori dettagli di cui astronomi ed astrofisici dispongono hanno permesso di ricalcolare la sua traiettoria, portando a concludere che un rischio di una sua collisione con la Terra sia davvero molto remoto sia per i passaggi ravvicinati del 2029 che del 2036.

Apohis: più grande del previsto, ma nessun impatto con la Terra

Apohis: più grande del previsto, ma nessun impatto con la Terra. Fonte: www.zmescience.com

 

 

 

 

 


Articolo di Emiliano Sassolini


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Allerta meteo in Toscana per piogge, temporali e anche neve

Temporale su Sidney : il violento downburst colpisce la città, video della tempesta

Protezione Civile: forte perturbazione domani sull’Italia, arriva la neve fino in pianura

Le previsioni della PROTEZIONE CIVILE per LUNEDI 17 DICEMBRE
Le NEVICATE delle prossime ore al nord e al centro (le mappe)