Tares: stangata in arrivo, ecco chi deve temere di più secondo la Cgia

Tares: la tassa che fa tremare, previste grosse spese per l’imposta dei rifiuti.

Tares / Brutte notizie per le tasche degli italiani: in molti temono l’arrivo della nuova tassa sui rifiuti, denominata Tares, in vigore da quest’anno nei prossimi mesi. Dall’Ansa si leggono conferme sul fatto che l’imposta sarà una vera e propria stangata soprattutto per i capannoni (+1.133 euro), ma aumenti pesanti si prevedono anche per i negozi (+98 euro) e per le abitazioni (+73 euro). Sarà il Centro l’area geografica italiana più penalizzata. La Tares rischia di tramutarsi in una vera e propria stangata, in particolare per gli imprenditori. A denunciarlo è la Cgia di Mestre.

Tares

Tares: la nuova tassa sui rifiuti, prevista stangata

La nuova tassa che sostituirà le imposte attuali legate ai rifiuti, ovvero Tarsu (la tassa sui rifiuti)  e Tia (la tariffa igieneambientale), secondo le proiezioni degli esperti, potrebbe appesantire notevolmente la situazione finanziaria di diverse imprese e attività, ma anche dei singoli cittadini, a cui tale imposta potrebbe costare in alcuni casi addirittura più della famigerata Imu. Per leggere altro sulla Tares, clicca qui.

Seguici anche su facebook!


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Risveglio gelido a Ravenna: la città avvolta dalla bellissima galaverna

Meteo oggi: maltempo e nuove nevicate in pianura al Nord Italia?

Meteo Protezione Civile domani: maltempo e neve in pianura in arrivo al Nord

Cambiamento del CLIMA: la presuntuosa conferenza di Katowice
MALTEMPO in arrivo su mezza Italia: scatta l’ora della *NEVE* al nord-ovest