Curiosity: tutto pronto per la prima perforazione di roccia marziana

Curiosity: è tutto pronto per la prima perforazione di roccia marziana ad opera del rover della missione Mars Science Laboratory

Curiosity / Grande attesa per la prima perforazione di una roccia marziana ad opera del “robot” Curiosity, il veicolo costruito appositamente per studiare il pianeta rosso. L’esperimento è da molti considerato senza dubbio l’evento più importante dall’inizio della missione “Mars Science Laboratory (Msl)”, e dal momento dell’arrivo di Curiosity su Marte, il 6 agosto dello scorso anno. Esso verrà effettuato nei prossimi giorni su di una roccia piatta con deboli venature e nodi che potrebbero racchiudere molti segreti dell’epoca in cui sul pianeta rosso scorreva l’acqua. Lo ha affermato la stessa Nasa durante una conferenza stampa.

curiosity

curiosity pronto alla prima perforazione di roccia marziana


Si tratta di un operazione ricca di incognite e di certo non facile, 
gli esperti Nasa di fatti hanno dichiarato: «non saremo sorpresi se qualcosa non dovesse andare come previsto», nelle parole dello scienziato Cook. Non sarà infatti possibile avere il controllo del trapano e del modo in cui interagirà con la roccia durante la perforazione. La roccia che verrà perforata appartiene al letto di un antichissimo fiume ed è stata chiamata John Klein in onore dell’ex responsabile della missione, morto nel corso del 2011. Per l’esperimento ci vorranno probabilmente 2-3 settimane, e poi partiranno le analisi del materiale nel laboratorio di bordo del rover per individuare la composizione chimica.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : scossa di terremoto moderata sulle Madonie (prov. di Palermo) – dati INGV

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 12 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Protezione Civile: MALTEMPO E NEVICATE domani, ecco il bollettino dettagliato

MODELLO EUROPEO: colpo di scena a lungo termine
PREVISIONI METEO: rialzo termico nel weekend ma ci sono novità a lungo termine