La straordinaria storia del NASO RICOSTRUITO E ATTACCATO SUL BRACCIO

La straordinaria storia del NASO RICOSTRUITO SULL’AVAMBRACCIO DI UN UOMO

La straordinaria storia del NASO RICOSTRUITO / Una storia che ha dell’incredibile, ma che parla chiaro dei progressi in materia di chirurgia e cellule staminali. Una forma aggressiva di tumore colpisce un uomo, un imprenditore di Londra, che arriva a perdere addirittura il naso e dunque la capacità di sentire gli odori. Fortunatamente guarito in seguito, i medici e ricercatori di un Università londinese gli ricostruiscono il naso mettendoglielo sul braccio, precisamente sull’avambraccio.

Sebbene il lavoro sia ancora da ultimare, si può affermare che esso sia riuscito ed il naso risulta essere identico a quello originale. Con esso il paziente riacquisterà anche il senso dell’olfatto: il “nuovo naso” sarà infatti trasferito attraverso un nuovo intervento di chirurgia e trapianto,  dal braccio al volto del paziente, che così dovrebbe riacquistare per l’appunto l’olfatto e potrà ritornare ad usare normalmente il suo naso. Dunque il braccio sarà una sede temporanea.

La straordinaria storia del NASO RICOSTRUITO

La straordinaria storia del NASO RICOSTRUITO SUL BRACCIO DI UN PAZIENTE

La tecnica utilizzata consiste nel prelievo del midollo osseo del paziente. Si fanno crescere le cellule staminali su uno stampo di vetro che ricalca la forma del naso dell’uomo. Lo stampo viene ricoperto con un materiale sintetico, in modo che le cellule proliferino e poi siano incubate in un bioreattore con delle sostanze nutrienti. Nel braccio del paiente è stato inserito un palloncino per creare lo spazio per la crescita del naso.

Approfondimento: Ma cosa sono le cellule staminali? Quasi tutte le cellule del corpo sono differenziate, ciò significa che hanno acquisito specifiche capacità e caratteristiche e inoltre hanno perso la capacità di generare altri tipi di cellule. Ad esempio gli epiteli, i tessuti muscolari, i tessuti connettivi e così via, sono formati da cellule differenziate.


Esistono però anche cellule non specializzate che mantengono la capacità di generare altri tipi di cellule; queste cellule sono conosciute come cellule staminali. Possiedono due caratteristiche molto importanti:

a) sono capaci di fare copie di loro stesse all’infinito in un continuo processo di autorinnovamento (self-renewal);

b) sono in grado di differenziarsi in altri tipi di cellule dando origine a nuove cellule specializzate.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 19 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo diretta : fronte carico di neve verso il nord anche in pianura, ecco dove nevicherà

Risveglio gelido a Ravenna: la città avvolta dalla bellissima galaverna

Le previsioni della PROTEZIONE CIVILE per giovedì 20 dicembre
Meteo a 15 giorni: ci saranno ONDATE di FREDDO da fine anno?