ELETTROSHOCK per dire addio alle sigarette?

ELETTROSHOCK per dire addio al vizio del fumo? Ecco un’importante scoperta della McGill University

ELETTROSHOCK  e via il vizio del fumo? / Una scoperta che fa il giro del mondo è quella realizzata dalla McGill University (Canada), la quale ha portato ad approfondire la relazione fra vizio del fumo e psicologia. Gli scienziati che hanno condotto lo studio già molto discusso fra esperti e meno esperti, hanno potuto affermare  che nel cervello dei fumatori (come in quello dei tossicodipendenti) si attivano processi chimici particolari e si innesca il desiderio nel momento in cui si ha sotto vista il pacchetto di sigarette. In pratica una zona della corteccia prefrontale controlla il desiderio e a seconda della disponibilità della sigaretta accende un’altra zona nella corteccia orbito frontale che provoca la voglia di fumare.

ELETTROSHOCK

ELETTROSHOCK per smettere di fumare?

Sulla base di questi studi, dunque, si è pensato ad una terapia specifica contro la dipendenza dal fumo. Antonio Strafella, nello staff che ha portato avanti questo studio, afferma: “La stimolazione magnetica transcranica è attualmente impiegata in diversi studi clinici per testare possibili effetti terapeutici in diverse malattie neuropsichiatriche e forme di dipendenza, potrebbe essere utile a ridurre l’intensità del desiderio che porta a fumare o a far uso di altre droghe”. Il tutto potrebbe rappresentare una vera svolta se gli studiosi sapranno mettere in pratica con intelligenza e ragione tali scoperte: seguiremo gli sviluppi.


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni
Il meteo: domenica NEVE solo su alcune zone del nord, poi tanta variabilità