Lombardia, Piemonte, Liguria: massima allerta meteo per fitte nevicate anche nelle grandi città

Lombardia, Piemonte, Liguria: maltempo con nevicate diffuse e abbondanti domani, ecco l’allerta della Prot. Civile

Lombardia, Piemonte, Liguria, allerta meteo / Conferme dalle ultime emissioni dei modelli previsionali sulla fase di intenso maltempo in arrivo dalle prime ore di domani, Lunedì 11 Febbraio. Fra le regioni piu’ colpite sicuramente il “triangolo” Piemonte, Lombardia, Liguria, dove la Protezione Civile si mantiene pronta a intervenire in vista delle forti nevicate attese anche in pianura e quindi nelle grandi città, come Torino, Milano, Genova. Per il meteo dettagliato per ogni città e comune vi rimandiamo alla nostra homepage. Vi riportiamo ora il bollettino di allerta della Protezione Civile disponibile anche sul sito ufficiale

Lombardia, Piemonte, Liguria:

Lombardia, Piemonte, Liguria: allerta meteo 11 Febbraio 2013

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, con quantitativi cumulati moderati su Toscana ed Umbria occidentale, da deboli a puntualmente moderati sui settori settentrionali ed orientali del Lazio e sui settori occidentali della Sardegna, deboli sulle restanti zone;
– da isolate a sparse sul resto del Centro, sulla Campania e sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
– a tutte le quote sul Nord Italia, salvo i settori più orientali dell’Emilia Romagna e quelli più meridionali del Veneto, con fenomeni in progressiva estensione nel corso della giornata dalle regioni nord-occidentali al resto del settentrione, con apporti al suolo generalmente moderati, fino ad elevati su Liguria, Piemonte meridionale, Emilia Romagna centro-occidentale, settori pianeggianti e prealpini di Lombardia e Triveneto;
– a tutte le quote sui settori settentrionali ed interni della Toscana, con quota neve in graduale rialzo nella seconda parte della giornata al di sopra dei 600-800 m, salvo la persistenza di neve a quote basse anche nel corso del pomeriggio in alcune zone di pianura dell’entroterra, con apporti al suolo generalmente moderati, fino ad elevati sui settori settentrionali della regione, specie al confine con la Liguria e lungo la fascia a ridosso della dorsale appenninica.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : scossa di terremoto moderata sulle Madonie (prov. di Palermo) – dati INGV

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 12 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Protezione Civile: MALTEMPO E NEVICATE domani, ecco il bollettino dettagliato

MODELLO EUROPEO: colpo di scena a lungo termine
PREVISIONI METEO: rialzo termico nel weekend ma ci sono novità a lungo termine