MANO BIONICA: l’evoluzione della scienza regalerà una nuova mano a un ragazzo

MANO BIONICA / Un grande traguardo potrebbe presto essere toccato: stiamo parlando del primo trapianto di una mano bionica. Lo strumento verrà impiantato ad un ragazzo poco piu’ che ventenne che ha perso la sua mano in un grave incidente, e gli consentirà di riacquistare il senso del tatto, grazie alle sofisticate funzionalità di cui la mano bionica sarà dotata. Il tutto potrebbe accadere entro la fine dell’anno.
L’evento è stato annunciato dal ricercatore italiano Silvestro Micera, durante il congresso della “American Association for the Advancement of Science” in corso a Boston. La mano bionica risulterà praticamente come una mano vera, dato che sarà connessa al sistema nervoso del ragazzo con degli elettrodi collegati a due dei nervi principali del braccio, il mediano e l’ulnare, e oltre a essere controllata con il pensiero dovrebbe inviare, tramite sensori sulla superficie, anche i segnali relativi al tatto.
Si spera che l’intervento ora riesca alla perfezione e che sia solo il primo di una lunga serie, divenendo così una soluzione efficace e ottimale per pazienti come il ragazzo.
MANO BIONICA

MANO BIONICA: il primo intervento in Italia


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 12 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Protezione Civile: MALTEMPO E NEVICATE domani, ecco il bollettino dettagliato

La Pastiera Napoletana: come si prepara il dolce tipico partenopeo famoso in tutta Italia (video ricetta)

PREVISIONI METEO: rialzo termico nel weekend ma ci sono novità a lungo termine
Meteo a 15 giorni: il tempo di Natale influenzato da stravolgimenti stratosferici?

COMMENTS