ALLARME INQUINAMENTO: fa male al cuore, forte aumento di decessi

ALLARME INQUINAMENTO, fa male anche al cuore / Un team di studiosi e ricercatori della “London School of Hygiene & Tropical Medicinel”, ha compiuto un’ampia ed esaustiva ricerca concentrandosi per lunghi anni sul legame che sussiste fra inquinamento atmosferico e malattie cardiovascolari. Sono purtroppo emersi dati allarmanti, che rispondono ad un accertato elevato rischio dell’insorgenza di patologie cardiovascolari e legate alla salute del nostro cuore in presenza di esposizione ad alti valori di inquinamento.

A fare piu’ male sono i gas di scarico, vale a dire ossidi di azoto e anidride solforosa, oltre che le sostanze prodotte da riscaldamento domestico. Con la respirazione, essi vengono inglobati attraverso il sistema epiteliale nel nostro organismo e arrecano gravi danni all’apparato respiratorio e a quello cardiocircolatorio. E’ stato calcolato, dopo test e ricerche svolte negli ultimi anni, che l’aumento del PM 2.5 (particolato molecolare molto piccolo) ha provocato in diversi paesi come Galles, Inghilterra, un aumento anche del 20 % dei tassi di mortalità e quindi l’insorgere di morte prematura, valori assolutamente preoccupanti. Il numero di decessi nel mondo causati dall’inquinamento atmosferico è aumentato di oltre il 16% tra il 2004 e il 2008 provocando secondo le ultime stime, oltre 1,34 milioni di morti premature.

ALLARME INQUINAMENTO

ALLARME INQUINAMENTO, fa male anche al cuore

 


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Lombardia : debole scossa di terremoto nel bresciano zona Chiari – dati INGV ( 9 dicembre 2018)

Venti tempestosi in Sicilia : danni e alberi caduti tra Palermo e Messina

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 9 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Una nuova perturbazione tra giovedì 13 e venerdì 14: NEVE a bassa quota al nord?
***VIDEO*** rilievi delle Alpi SEPOLTI di NEVE

COMMENTS