Un pacemaker per curare L’ANORESSIA: ecco l’incredibile risultato di un team di medici

Un pacemaker cerebrale potrebbe essere una nuova cura per i malati di anoressia, soprattutto per coloro che ne soffrono seriamente, ed hanno un peso ben al di sotto della norma e soprattutto condizioni psico-fisiche seriamente negative. Inizialmente era solo un’idea, di un gruppo di neurochirurghi del Canada, ma ben presto questa si è trasformata in un progetto concreto ed ha visto sperimentazioni con esito assolutamente positivo e incoraggiante. Infatti, su 6 persone su cui è stato compiuto un intervento di installazione del pacemaker nel cervello, la metà ha mostrato evidenti miglioramenti sia per quanto concerne l’umore e lo stato depressivo (molto importanti in ambito anoressia) sia per quanto riguarda l’effettivo indice di massa corporeo.

I medici e i ricercatori del Krembil Neuroscience Centre e dell’University Health Network , in Canada, hanno utilizzato la risonanza magnetica per identificare una specifica area cerebrale nella quale inserire gli elettrodi collegati a un generatore di impulsi integrato sotto la pelle. Successivamente hanno attivato il dispositivo, precisamente dieci giorni dopo l’intervento d’impianto, misurando alcuni parametri: nel giro di alcuni mesi è stato quindi rilevato che cinque pazienti su sei cominciavano ad acquisire peso. Si tratta naturalmente di un intervento chirurgico, ma da ritenere a tutti gli effetti poco invasivo ed inoltre reversibile, sicuramente una speranza non da poco per gravi forme di anoressia.

Un pacemaker per curare l'anoressia

Un pacemaker per curare l’anoressia


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: freddo ma generalmente stabile

Arrivano le Geminidi : le stelle cadenti di dicembre!

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: una settimana di tempo freddo ma con un approdo mite
Settimana di tempo instabile invernale: vediamo cosa potrebbe succedere

COMMENTS