Ecco la raccolta differenziata fai da te per i turisti: succede a Pompei

Ottanta mini isole costruite con plastica riciclata posizionate lungo le tratte piu’ percorse dai turisti, dedicate alla raccolta differenziata. E’ la nuova iniziativa nel napoletano per sensibilizzare al “non inquinamento”. 60 di queste verranno impiegate per conferire imballaggi in plastica e metalli, imballaggi in carta e cartone, e indifferenziato in tre sezioni distinte, mentre le restanti venti verranno impiegate per conferire imballaggi in vetro e rifiuto organico.

Le mini isole saranno dislocate in particolare lungo il percorso degli scavi di Pompei, visitati da circa 2 milioni e mezzo di turisti nel corso di un anno. Anche nel Parco Nazionale del Vesuvio (con i suoi 500mila visitatori all’anno), sono stati installati venticinque totem e su alcuni figurano celebri aforismi latini come Carpe Diem (Cogli l’attimo) e Ignorantia Legis Non Excusat(L’ignoranza della legge non scusa) per esortare i visitatori proprio all'”arte del riciclo”

La raccolta differenziata, giustamente, deve essere per tutti e non solo per i residenti; quando i turisti poi sono in tanti, è giusto e opportuno consentire loro un soggiorno “rispettoso” nei riguardi dell’ambiente e della città.

Isole per la raccolta differenziata dedicate ai turisti di Pompei

Isole per la raccolta differenziata dedicate ai turisti di Pompei


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Wirtaten, mai così vicina alla Terra stanotte : cometa di Natale visibile anche a occhio nudo!

Allerta meteo in Toscana per piogge, temporali e anche neve

Temporale su Sidney : il violento downburst colpisce la città, video della tempesta

MODELLO EUROPEO: appare e scompare l’anticiclone russo-siberiano sull’Europa dell’est
Uno sguardo al tempo previsto per la prossima settimana

COMMENTS