SINDROME MAL DI PRIMAVERA: ne soffrono 2 milioni di persone

Sindrome MAL DI PRIMAVERA / Si tratta di una vera e propria sindrome, riconosciuta a livello medico: stiamo parlando del mal di primavera. Vale a dire quel mix di “effetti collaterali” derivanti dall’arrivo della stagione primaverile, o meglio del periodo dell’anno che stiamo vivendo attualmente. Principalmente i “sintomi” del mal di primavera sono: stanchezza, scarsa concentrazione, sbalzi d’umore.
Tale sindrome, secondo l’autorevole parola di Claudio Mencacci, presidente della Società italiana di psichiatria, interessa ormai 2 milioni di italiani. A risentirne sono le persone che “sentono” con piu’ facilità e in maniera piu’ sensibile il cambio di stagione, coloro i quali vengono chiamati “meteopatici”. E il problema è “circa 6 volte più frequente nelle donne, rispetto agli uomini”. “I disturbi di stagione sono legati principalmente alla modificazione della quantità di luce, che induce cambiamenti a livello cerebrale”. Le conseguenze sono, oltre alla stanchezza, l’irritabilità, l’irascibilità e il fatto di essere più ansiosi e meno concentrati”.
Nello specifico, sono le condizioni meteo attuali e dell’ultimo periodo, secondo scienziati e medici, che tendono a far peggiorare la situazione, con repentini sbalzi termici, e cielo spesso grigio e piovoso. “Questo inverno eterno certamente non aiuta l’umore di nessuno – osserva Mencacci – e rischia di peggiorare ulteriormente lo stato d’animo di chi già vive male il cambio di stagione”. Oltre che con la consueta ‘primaverofobia’, infatti, queste persone “stanno facendo i conti con l’esasperazione causata da un ‘continuum’ con l’inverno che sembra non avere fine”.
Mal di primavera: di cosa si tratta?

Mal di primavera: di cosa si tratta?


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente

COMMENTS