Campania : Week-end stabile e caldo. Cosa ci aspetta nei prossimi giorni?

Campania : Arriva il caldo africano in questo week-end. Il clou è previsto durante la settimana entrante. Vediamo le previsioni.

Campania/ Col passare delle ore l’Anticiclone africano prende sempre più forza ed entro la giornata di Lunedi si ritroverà ben stabilizzato su tutta la Penisola apportando un notevole incremento termico su gran parte dei settori italiani. Tuttavia sino a Domenica saranno ancora possibili locali fenomeni temporaleschi su Alpi e Prealpi, a causa del passaggio di deboli correnti fresche atlantiche in alta quota.
Sulla Campania l’incremento termico diverrà sensibile a partire da Domenica, quando potremo anche raggiungere i 30°C nelle zone interne tra Napoli, Caserta e Benevento. Qualche grado in meno sulla costa grazie all’influenza marina, tuttavia in un contesto umido e quindi afoso.
Il clou della fase calda giungerà nella prima metà della prossima settimana, con valori termici anche superiori ai 33-34°C durante le ore centrali della giornata.

Clicca Mi Piace su InMeteo qui sotto per rimanere sempre aggiornato gratuitamente su meteo, terremoti e molto altro tramite facebook!!

Visualizza le previsioni meteo per la Regione Campania
Meteo altre province in Campania: Caserta | Benevento | Napoli | Avellino | Salerno

Le previsioni per la tua città nel dettaglio sono disponibili su www.inmeteo.it
Segui la situazione meteo in tempo reale con i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.


Campania : Arriva il caldo africano

Campania : Arriva il caldo africano


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Lombardia : debole scossa di terremoto nel bresciano zona Chiari – dati INGV ( 9 dicembre 2018)

Venti tempestosi in Sicilia : danni e alberi caduti tra Palermo e Messina

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 9 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Una nuova perturbazione tra giovedì 13 e venerdì 14: NEVE a bassa quota al nord?
***VIDEO*** rilievi delle Alpi SEPOLTI di NEVE