La Cometa di Natale : Ison regalerà uno spettacolo indimenticabile

La Cometa di Natale : Si avvicina la fase clou del cammino della cometa Ison. Da Novembre potrebbe diventare visibile ad occhio nudo.

La Cometa di Natale/ Sta facendo impazzire gli astronomi di tutto il mondo, quella che potrebbe divenire la Cometa del secolo. La sua orbita è piena di insidie, a partire dal Sole che purtoppo potrebbe danneggiare la Cometa in modo irreversibile e di conseguenza ogni previsione sulla sua evoluzione è da prendere con le pinze.
Stando ai rilevamenti effettuati nel mese di Aprile dal telescopio Hubble la Cometa distava a circa 620 milioni di km dalla Terra e presentava un nucleo relativamente piccolo, vicino ai 5 km di diametro, con una coda lunga quasi 100.000 km. Le rilevazioni effettuate nel mese di Giugno da parte della NASA hanno localizzato Ison a circa 500 milioni di km, ben più vicina quindi al nostro Pianeta.

La Cometa di Natale - Ison

La Cometa di Natale – Ison

Come detto in un precedente approfondimento sulla Cometa, si avvicina il “momento della verità”, esattamente negli ultimi giorni di Luglio, quando Ison si avvierà verso il Sole interagendo con le radiazioni solari. Sarà una fase pressocchè interminabile per la Cometa che durerà sino al 28 Novembre 2013, quando raggiungerà il suo Perielio, ovvero il punto di minima distanza dal Sole dove incontrerà un clima assolutamente ostico. Se Ison dovesse resistere al suo incontro ravvicinato col Sole, potremo assistere con ogni probabilità, tra fine Novembre e Gennaio, ad uno spettacolo unico ed indimenticabile.
Già a partire da Settembre la Cometa Ison, denominata C/2012 S1, sarà osservabile con binocoli o telescopi nell’emisfero meridionale della Terra mentre per poterla scrutare ad occhio nudo sarà necessario attendere la fine di Novembre quando si troverà a circa 1.2 milioni di km dal Sole (il Perielio). Il mese di Ison sarà senza dubbio Dicembre e proprio per questo è stata soprannominata la “Cometa di Natale”, in quanto sarà visibile nei cieli di tutto il mondo sia di notte (con una magnitudine di circa -12, ovvero luminosa come la Luna Piena) che di giorno. la sua minima distanza dalla Terra sarà raggiunta probabilmente fra Natale e Santo Stefano, regalandoci emozioni su emozioni proprio durante il periodo natalizio.


Le previsioni per la tua città nel dettaglio sono disponibili su www.inmeteo.it
Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Inondazioni in Texas: crolla ponte nel fiume Llano

Marche : scossa di terremoto moderata avvertita ad Ascoli Piceno – 16 ottobre 2018

Alluvione in Sardegna: oltre 100 milioni di euro di danni, agricoltura in ginocchio

MODELLO AMERICANO: uno sguardo al presente per capire il futuro
Meteo a 15 giorni: l’autunno potrebbe riprovarci verso la fine del mese?