Luca Parmitano : Nuove emozionanti foto dell’Italia dallo Spazio – Fotogallery

Luca Parmitano : Spettacolari foto scattate negli ultimi giorni da Parmitano dalla stazione spaziale in orbita. Ecco la fotogallery

Luca Parmitano/ Prosegue la missione “Volare” della NASA, che vede in primo piano l’italiano Luca Parmitano, originario di Paternò (Catania).

Italia dallo Spazio - Foto di Luca Parmitano

Italia dallo Spazio – Foto di Luca Parmitano

Ricordiamo che Parmitano ed il restante staff dell’equipaggio, viaggiano a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss), che è grande come un campo di rugby, pesa all’incirica 500 tonnellate ed è in orbita, con il suo nucleo primario, dal 1998. Visibile a occhio nudo dalla Terra, viaggia a una velocità media di quasi 28mila chilometri orari ad un’altezza che varia tra i 278 e il 460 chilometri.
Negli ultimi giorni Luca ha condiviso con i suoi fans queste bellissime foto della nostra Penisola, alcune scattate di notte assolutamente suggestive ed emozionanti. Vi lasciamo subito ammirare questo magnifico spettacolo e ringraziamo Luca Parmitano per tutto questo splendore! Tutte le foto sono visibili all’interno della FOTOGALLERY >>

Le previsioni meteo per la tua città fino a 15 giorni, sempre aggiornate, sono disponibili sul nostro portale www.inmeteo.net

Potrebbe Interessarti : Come prevenire i fulmini, i preziosi consigli di InMeteo
Potrebbe Interessarti : Ondata di caldo africano in arrivo. Vediamo le previsioni
Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo Pescara : superati i 200 mm, allagamenti e disagi. Domani scuole chiuse

Puglia : nubifragi, allagamenti e disagi in Salento. Superati i 160 mm

Meteo domani: migliora al Centro, maltempo con rischio nubifragi al Sud

MODELLO EUROPEO: il punto della situazione sul cambiamento del tempo di fine ottobre
PREVISIONI METEO: rinforzo effimero dell’altra pressione, poi un grande cambiamento entro fine ottobre