Grandine Torino : Vetri lesionati dagli enormi chicchi di ghiaccio. Paura nelle auto. IL VIDEO impressionante

Grandine Torino : Video impressionante registrato in auto, mentre la violenta grandinata rompe il parabrezza.

Grandine Torino/ forti tempeste di pioggia e grandine hanno colpito ieri il Piemonte centro-settentrionale e in particolare il torinese, nella seconda parte del giorno. La grandine ha colpito anche Torino città, specie quartieri Ovest, come descritto nella serata di ieri in questo articolo, poi diverse località come Collegno, Rivarolo, insomma buona parte della provincia torinese; ma una grandinata di proporzioni storiche ha colpito, fra pomeriggio e prima serata, la località di Rivoli, situata poco a Ovest di Torino.
Vi mostriamo un video registrato in un auto, nei pressi di Torino, abbastanza eloquente. Infatti si nota la violenza con cui la grandinata si è abbattuta sulla città, capace di lesionare i vetri delle auto provocando tanta paura nell’abitacolo.

Grandine Torino : I chicchi di ghiaccio lesionano i vetri delle auto

Grandine Torino : I chicchi di ghiaccio lesionano i vetri delle auto – Youreporter.it

Le previsioni meteo per la tua città fino a 15 giorni, sempre aggiornate, sono disponibili sul nostro portale www.inmeteo.net

Potrebbe Interessarti : Come prevenire i fulmini, i preziosi consigli di InMeteo
Potrebbe Interessarti : La differenza tra temperatura effettiva e temperatura percepita
Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo Pescara : superati i 200 mm, allagamenti e disagi. Domani scuole chiuse

Puglia : nubifragi, allagamenti e disagi in Salento. Superati i 160 mm

Meteo domani: migliora al Centro, maltempo con rischio nubifragi al Sud

MODELLO EUROPEO: il punto della situazione sul cambiamento del tempo di fine ottobre
PREVISIONI METEO: rinforzo effimero dell’altra pressione, poi un grande cambiamento entro fine ottobre