Previsioni meteo 13 Settembre 2013 Italia: Bollettino della Protezione Civile

Previsioni meteo 13 Settembre 2013 per l’Italia: Bollettino di vigilanza e previsioni del tempo a  cura della Protezione Civile.

Il bollettino e le previsioni del tempo per l’Italia sono a cura e di proprietà della Protezione Civile. Per informazioni e maggiori aggiornamenti si rimanda al sito principale.

Precipitazioni: 
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle coste Adriatiche di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia settentrionale e sulle zone tirreniche di Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna orientale, restanti zone di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria, sulla Campania, Sardegna e Sicilia settentrionali, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: forti nord-occidentali sulle due isole maggiori e localmente su Calabria e litorali adriatici centro-meridionali.
Mari: molto mosso o localmente agitato il Mar di Sardegna; molto mossi il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, il Tirreno meridionale e localmente il Tirreno centrale, l’Adriatico meridionale e lo Ionio.

Previsioni meteo 13 Settembre 2013 Italia: Bollettino della Protezione Civile. Fonte: www.protezionecivile.gov.it

Previsioni meteo 13 Settembre 2013 Italia: Bollettino della Protezione Civile. Fonte: www.protezionecivile.gov.it

Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile



Articolo di Valentina Desimini

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo in Basilicata e nel materano: fiumi di fango sulla strada provinciale Cavonica [VIDEO]

Meteo Protezione Civile domani: tempo nel complesso stabile, ma locali piogge ancora presenti

Meteo oggi: condizioni di instabilità, attese piogge e temporali

Meteo a 15 giorni: l’autunno è deciso a fare sul serio…
Meteo a 7 giorni: il tempo migliora, ma ARIA FREDDA è in agguato la prossima settimana