Alluvione in Toscana: situazione drammatica a Saline di Volterra con 1 metro d’acqua (video)

Alluvione in Toscana: il maltempo provoca l’esondazione del Cecina nella zona di Volterra (Pisa). 

Alluvione in Toscana /Come ampiamente preannunciato, il maltempo è tornato ad investire la regione Toscana, a partire dalle prime ore della notte di oggi, 24 Ottobre. Intense precipitazioni, anche a carattere di nubifragio, hanno scaricato ingenti quantità d’acqua, in alcuni casi con accumuli sopra i 50 millimetri dalla mezzanotte, fino a 100 millimetri a livello locale. Duramente colpita la Toscana settentrionale, dove gli accumuli superano in molte località i 20-30 millimetri dalla mezzanotte, la fascia tirrenica ed il grossetano, colpito da un autentico nubifragio.

Tanti gli allagamenti e di conseguenza numerosi risultano gli interventi dei vigili del fuoco. Una situazione molto critica si registra in provincia di Pisa, precisamente nella località di Saline di Volterra, dove l’ondata di piena del Botro Santa Marta, affluente del fiume Cecina, che già nei giorni scorsi aveva mostrato livelli allarmanti, ha invaso stamani intorno alle 7.30 il paese. Allagati scantinati ma anche piani terra, auto travolte e gravissimi danni e disagi, come si può notare dalle eloquenti immagini. 

Due maestre e una bambina erano rimaste bloccate nell’asilo nido. La bambina è stata portata in salvo con un gommone, grazie all’azione congiunta di vigili del fuoco, carabinieri, protezione civile, volontari, polizia di stato e municipale. Sono in corso anche altri interventi di salvataggio e la situazione generale è estremamente delicata.

Alluvione in Toscana: situazione drammatica a Saline di Volterra

Alluvione in Toscana: situazione drammatica a Saline di Volterra

VIDEO DA SALINE DI VOLTERRA



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


L’arcobaleno perfetto e circolare : video mozzafiato

Meteo Protezione Civile domani: tempo generalmente stabile, ma con peggioramento serale

Incendio stabilimento rifiuti a Roma: forte odore acre fino al centro della capitale. “CHIUDERE LE FINESTRE”.

MODELLO EUROPEO: toccata e fuga del FREDDO al nord, rialzo termico dal prossimo weekend
PREVISIONI METEO: l’aria fredda raggiunge l’Italia ma dal prossimo weekend…