Fukushima : evacuata la centrale nucleare dopo il violento terremoto. “Allerta gialla” tsunami

Fukushima : evacuata la centrale nucleare dopo il sisma di magnitudo 7.3 avvenuto nell’Oceano Pacifico. Ecco gli aggiornamenti.

Fukushima/ Fortissima scossa di terremoto superficiale nell’Oceano Pacifico durante la serata odierna. Alle ore 19.10 italiane (03.10 di notte in Giappone) un movimento tellurico di magnitudo 7.3 ha colpito il Giappone, con epicentro a circa 320 km dalla costa orieantale e da Fukushima. Secondo il Pacific Tsunami Warning Center a minuti dovrebbe giungere l’onda di tsunami, fortunatamente non distruttiva.

Fukushima : evacuazione della centrale nucleare dopo il sisma

Fukushima : evacuazione della centrale nucleare dopo il sisma

Il sisma, riferisce l’US Geological Survey, è stato registrato a una profondità di 10 chilometri ed è stato fortemente avvertito nella prefettura di Miyagi, una delle aree già colpite dal violento terremoto/tsunami che nel 2011 devastò il Paese. Le autorità hanno diramato un’allerta gialla (la più bassa) per un possibile Tsunami che a minuti potrebbe investire la costa, con un’altezza di circa 1 metro.
Ordinata l’evacuazione del personale della centrale nucleare di Fukushima in Giappone pochi minuti dopo il violento sisma.
Ricordiamo che vi è molta differenza fra le normali onde marine e quelle di tsunami : le prime vengono prodotte dai venti che spostano una quantità di acqua relativamente piccola (solo quella superficiale). Le onde di tsunami invece rappresentano uno spostamento totale della massa d’acqua, dando origine ad un vero e proprio muro d’acqua rapido e violento. Ovviamente uno tsunami di un metro non è distruttivo.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo oggi: condizioni di instabilità, attese piogge e temporali

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, 17 Ottobre

Inondazioni in Texas: crolla ponte nel fiume Llano

NUBE di FUMO su MILANO: tanta puzza ma…
Il METEO sulla carta del tempo: ancora un po’ di MALTEMPO nel Mediterraneo…