Allerta meteo Sicilia: forte maltempo in arrivo (previsioni Palermo, Messina, Catania e altre città)

Allerta meteo Sicilia: temporali si dirigono verso l’Isola. Notte e giornata di domani instabili.

Allerta meteo Sicilia: Una bassa pressione posizionata fra Nord Africa e Mar Tirreno sta determinando la formazione di nuclei temporaleschi molto intensi che muovono gradualmente verso Nord, minacciando quindi le due Isole Maggiori. A favorire il “proliferare” dei nuclei il mite Mar Tirreno: numerose le fulminazioni registrate nelle ultime ore nell’area del Canale di Sicilia, con i bagliori visibili chiaramente dalla punta sud-occidentale della regione.

Nelle prossime ore e in nottata quindi, è atteso un peggioramento, che coinvolgerà soprattutto i settori occidentali e meridionale della Sicilia, con forti rovesci e temporali localmente a carattere di nubifragio. Domani sarà una giornata instabile, con fenomeni a carattere sparso, piu’ probabili su settori occidentali e su catanese. Ecco previsioni e bollettini meteo dettagliate (disponibili per tutte le località).

Tempeste di fulmini si dirigono verso le Isole

Tempeste di fulmini si dirigono verso le Isole

Ultimo aggiornamento Meteo Catania 1 Novembre 2013. Tempo stabile durante le prime ore della giornata; cielo sereno o poco nuvoloso. Condizioni meteorologiche avverse in mattinata a causa del passaggio di una perturbazione in un regime di variabilità che porterà piogge deboli ma anche schiarite. Nel pomeriggio precipitazioni e fenomeni a causa dell’instabilità atmosferica e accumuli deboli o moderati a causa di possibili temporali alternati a schiarite. Ci aspettiamo un finale di giornata tranquillo sotto il punto di vista meteorologico; poche nubi nel cielo e tendenza alla schiarita. Meteo Catania è un servizio offerto da InMeteo.


Meteo altre province/località in Sicilia: Trapani | Palermo | Messina | Agrigento | Caltanissetta | Enna | Catania | Ragusa | Siracusa

Il maltempo potrà raggiungere anche la Sardegna meridionale, quindi il cagliaritano. Precisiamo comunque che situazioni del genere, con formazione di sistemi complessi multicellulari e a mesoscala in mare, sono di difficile lettura e potrebbero portare maltempo anche in zone non preventivate. Seguiremo come sempre insieme l’evoluzione, anche sulla nostra fanpage.

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, 17 Ottobre

Inondazioni in Texas: crolla ponte nel fiume Llano

Marche : scossa di terremoto moderata avvertita ad Ascoli Piceno – 16 ottobre 2018

MODELLO EUROPEO: l’arrivo del primo FREDDO sul nord-est Europa
MODELLO AMERICANO: uno sguardo al presente per capire il futuro