Allerta meteo Vicenza: news e situazione del Bacchiglione in tempo reale (webcam)

Allarme Bacciglione: ancora piogge fra oggi 3 Febbraio e domani Martedì 4 Febbraio nel vicentino

Il maltempo non ha intenzione di mollare la presa e le piogge delle ultime ore abbattutesi al Nord-Est e nel Veneto hanno creato nuovi allagamenti e disagi. La situazione è nuovamente di allerta nel vicentino per il fiume Bacchiglione, che è salito vertiginosamente in nottata a seguito proprio delle precipitazioni insistenti e stazionarie sulla zona. Proprio mentre vi scriviamo sono stati raggiunti i 4,91 metri. Sul sito Bacchiglione.it, del Comune di Vicenza, è stato diffuso il seguente comunicato alle ore 6.30 di questa mattina:

“E’ stato diramato in questi minuti via sms il nuovo stato di preallarme per le zone della città soggette ad allagamento. Visto infatti l’attuale livello dei fiumi (il Bacchiglione ha raggiunto i 4 metri e 80 centimetri a Ponte degli Angeli) e la previsione di piogge persistenti, l’amministrazione ha deciso di allertare i cittadini delle aree a rischio. Le scuole sono aperte.”

Sia oggi che domani saranno infatti due giornate piovose, e anche se i fenomeni nel complesso risulteranno al massimo moderati stando alle previsioni, la situazione è da tenere sotto stretta osservazione visto il livello già alto del corso d’acqua. Ecco la situazione a “Ponte Degli Angeli”, con le immagini webcam in tempo reale 

DIRETTA STREAMING

Bacchiglione in tempo reale

Bacchiglione: immagini in diretta da Vicenza

Ricordiamo che il Bacchiglione è un fiume che nasce da alcune risorgive nei comuni di Dueville e di Villaverla (VI), prendendo inizialmente il nome di “Bacchiglioncello”. Poco a monte della città di Vicenza riceve le acque provenienti dal sottobacino del Leogra-Timonchio (che scende dal monte Pasubio) e assume il nome di Bacchiglione. A Vicenza riceve da destra le acque del fiume Retrone e da sinistra quelle del torrente Astichello. Altri tributari giungono da sinistra a sud est del capoluogo: il fiume Astico-Tesina e il Ceresone. Dopo Selvazzano Dentro il fiume entra canalizzato nell’area urbana di Padova attraversando canalizzato tutta l’area sud della città da ovest a est. Nel tratto vicentino presenta un andamento ricco di meandri e anse mentre nel tratto padovano presenta una fisionomia differente con un corso rettilineo, in seguito ai numerosi interventi dell’uomo. Il corso totale del fiume è lungo circa 118 km ed ha un bacino di raccolta che si estende per 1400 km².



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, generale stabilità sull’Italia

Alluvione anche nel siracusano: le immagini dall’alto sul territorio di Lentini [VIDEO]

Alluvione nel catanese: Palagonia è in ginocchio, le immagini impressionanti

INQUINAMENTO: le contraddizioni delle amministrazioni comunali
Esondazione a singhiozzo di un torrente. Video da non perdere!