Caldo eccezionale su molte zone d’Italia, si sfiorano i 30°. Quanto durerà?

Situazione eccezionale sotto il profilo termico al Nord Italia. In queste ore le temperature stanno raggiungendo valori ben al di sopra della media, e probabilmente in alcuni casi si stanno anche battendo record di caldo per il mese in corso. Picchi elevati li ritroviamo soprattutto fra Nord-Ovest e Pianura Padana. Fra Valle d’Aosta e Piemonte i venti di foehn (favonio) fanno ulteriormente innalzare la colonnina di mercurio. Aosta, pensate, negli ultimi minuti, raggiunge una temperatura prossima ai 30 gradi. Caluso, località sui 300 metri, in provincia di Torino, fa toccare i 28 gradi.

Caldo eccezionale su molte zone d’Italia, si sfiorano i 30°. Quanto durerà?

Ma le temperature sono alte e molto al di sopra della media anche in zone non interessate dai venti di caduta. Valori diffusi fra 20-25 gradi su Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige. (Milano è sui 25 gradi). Piu’ fresco al Nord-Est fra Veneto e Friuli. Mite sul resto d’Italia, con qualche picco sui 23-25 gradi su Sardegna, foggiano, tarantino. Ma il caldo record è concentrato, come detto, sul Nord Italia.

Anche nei prossimi giorni, almeno fino a Mercoledì-Giovedì, riscontreremo un clima eccezionalmente mite, con temperature sopra la norma, e diffusamente superiori ai 20 gradi, specie al Nord Italia e nelle zone interne del Centro-Sud. Clima dunque, pienamente primaverile, in alcuni casi quasi estivo.

Temperature intorno alle ore 15.00 - fonte meteonetwork.it

Temperature intorno alle ore 15.00 – fonte meteonetwork.it


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Lombardia : debole scossa di terremoto nel bresciano zona Chiari – dati INGV ( 9 dicembre 2018)

Venti tempestosi in Sicilia : danni e alberi caduti tra Palermo e Messina

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 9 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Una nuova perturbazione tra giovedì 13 e venerdì 14: NEVE a bassa quota al nord?
***VIDEO*** rilievi delle Alpi SEPOLTI di NEVE