Fine Maggio col botto: temporali e nubifragi con clima tutt’altro che estivo

Conferme dalle ultime elaborazioni dei modelli matematici: il week end che ci traghetterà alla festività del 2 Giugno sarà fortemente condizionato da masse d’aria instabili, provenienti dal Nord-Europa, che non solo avranno il merito di instabilizzare il tempo ma anche quello di mantenere la colonnina di mercurio su valori molto frizzanti per il periodo, di poco sopra i 20 gradi nei valori massimi. Il tutto a causa dell’assenza di un campo di alta pressione sull’Italia.

Stando agli aggiornamenti odierni, l’instabilità risulterà addirittura in accentuazione da Venerdì, quando avremo piogge e temporali diffusi prima sulle aree interne poi in estensione anche a molte zone di pianura, soprattutto al Centro. Sabato altra giornata fortemente instabile, soprattutto al Centro-Sud. Domenica probabile residua instabilità concentrata soprattutto sulle regioni meridionali e sui rilievi e Lunedì ancora incertezza e acquazzoni sparsi su gran parte d’Italia. Dunque il maltempo sarà ancora protagonista fino ai primi di Giugno con piogge, rovesci temporaleschi e grandinate anche intense. Fra Venerdì e Sabato il clou del maltempo con Nord-Est, Toscana interna, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio, Puglia fra le regioni piu’ colpite e non mancheranno sicuramente episodi estremi e nubifragi.

Vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti e le previsioni dettagliate sul nostro sito. Approfondisci con la sezione METEO ITALIA.

Fine Giugno col botto: temporali e nubifragi con clima tutt’altro che estivo. Alta pressione bel lontana e temperature sotto la media del periodo.


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Nuova ondata di maltempo verso la Sicilia: attenzione ai fenomeni violenti domani

Previsioni meteo: aumentano le probabilità dell’arrivo del freddo la prossima settimana

Maltempo in Basilicata e nel materano: fiumi di fango sulla strada provinciale Cavonica [VIDEO]

PREVISIONI METEO: rinforzo dell’alta pressione sull’Europa, poi…
Meteo a 15 giorni: l’autunno è deciso a fare sul serio…