Allerta temporali: domani 30 Maggio massima attenzione a nubifragi lampo e grandinate

Quella di domani, 30 Maggio, sarà una giornata fortemente instabile, sulla falsa riga dell’ultimo periodo che stiamo vivendo, decisamente “bagnato” su molte zone d’Italia. Le correnti piu’ fresche di provenienza settentrionale si scontreranno con l’aria piu’ calda presente nei bassi strati, soprattutto in seguito all’irraggiamento solare delle prime ore del giorno. E infatti sarà soprattutto nel pomeriggio-sera che avremo a che fare con piogge e temporali.

I fenomeni saranno diffusi e colpiranno soprattutto le aree appenniniche e in generale le zone montuose. Al mattino i rovesci saranno ancora poco organizzati, prevalentemente a interessare la dorsale appenninica del Centro-Sud. Fra tarda mattinata e pomeriggio forti piogge e temporali si scateneranno lungo la dorsale, al Nord-Est e su Alpi e Prealpi. I fenomeni sconfineranno a tratti anche in pianura e lungo le coste, in particolare sulla Pianura Padana (Lombardia, Emilia, Veneto), sulle pianure piemontesi entro sera, e sulle zone pianeggianti e costiere adriatiche, fino alla Puglia e anche fra Basilicata e Calabria. Il tutto con temperature fresche, a tratti sotto la media del periodo.

Allerta temporali: domani 30 Maggio massima attenzione a nubifragi lampo e grandinate

Ancora una volta raccomandiamo attenzione e prudenza: i temporali potranno assumere forte intensità ed essere caratterizzati da grandinate. Le regioni piu’ a rischio saranno quindi quelle del Nord-Est, il Piemonte, Toscana (specie zone interne), Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania. Gran parte del territorio dunque, esposto al rischio di precipitazioni abbondanti con possibilità di allagamenti e conseguenti disagi. Per le previsioni dettagliate, come sempre, potete consultare la pagina METEO ITALIA.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo Pescara : superati i 200 mm, allagamenti e disagi. Domani scuole chiuse

Puglia : nubifragi, allagamenti e disagi in Salento. Superati i 160 mm

Meteo domani: migliora al Centro, maltempo con rischio nubifragi al Sud

MODELLO EUROPEO: il punto della situazione sul cambiamento del tempo di fine ottobre
PREVISIONI METEO: rinforzo effimero dell’altra pressione, poi un grande cambiamento entro fine ottobre