Straordinaria scoperta, ecco Gliese 832C : il Pianeta che potrebbe ospitare la vita!

Fantastica scoperta astronomica ad opera della University of New South Wales, in Australia. Esiste un Pianeta non solo simile al nostro per le dimensioni e le caratteristiche fisiche, ma potrebbe anche essere in grado di ospitare la vita. È il più simile alla Terra fra tutti i Pianeti conosciuti.
Si trova nella fascia di abitabilità di una nana rossa ad appena 16 anni luce da qui: si chiama Gliese 832C e si candida a diventare una vera e propria Super Terra, posto in un Sistema Sola non dissimile dal nostro.

La scoperta si basa sui dati di alta qualità forniti da HARPS-TERRA, il Planet Finder Spectrograph e l’UCLES Echelle Spectrograph. Nelle notti chiare potrebbe comunque essere vista anche dal giardino di casa, con un telescopio amatoriale.

Tornando al dato scientifico, secondo Robert A. Wittenmyer, il responsabile del team che ha individuato il nuovo pianeta, Gliese 832C ha una massa cinque volte superiore a quella terrestre ma si stima possa ricevere dalla sua stella una quantità di energia paragonabile a quella che investe il nostro Pianeta grazie alla vicina e costante azione della sua stella madre. Come evidenzia ancora Media Inaf, una nana rossa brilla debolmente se paragonata alla nostra stella, con una fascia di abilità così vicina da mettere a rischio l’atmosfera di pianeti con un periodo orbitale così breve (per Gliese 832C si tratta di 36 giorni) ma “il pianeta potrebbe avere temperature simili alla Terra, anche se con ampie escursioni stagionali’’, si legge nel comunicato stampa del Planetary Habitability Laboratory.

L’obiezione degli astrofisici italiani però è già stata posta: se il pianeta avesse una atmosfera densa, questa potrebbe surriscaldarlo al punto da trasformarlo da una Super Terra in una Super Venere. Gliese 832C entra comunque di diritto nella top 3 dei pianeti simili alla Terra e di gran lunga “il più simile’’, prosegue il comunicato. Anche se “bisogna considerare una serie di incognite che potrebbero renderlo inospitale, come la composizione della massa o la presenza di un’atmosfera’’.


Wittenmyer e colleghi sottolineano ancora come mentre sistemi stellari simili al nostro sono piuttosto rari, quello di Gliese 832 rappresenta con buona approssimazione una versione in miniatura del Sistema Solare, con un pianeta interno simile alla Terra e uno esterno del tutto simile ai nostri pianeti giganti: Gliese 832B, come il freddo Giove e con un periodo di rivoluzione di 9,4 anni, potrebbe aver giocato un ruolo dinamico simile a quello avuto dai giganti gassosi nel Sistema Solare.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo Pescara : superati i 200 mm, allagamenti e disagi. Domani scuole chiuse

Puglia : nubifragi, allagamenti e disagi in Salento. Superati i 160 mm

Meteo domani: migliora al Centro, maltempo con rischio nubifragi al Sud

MODELLO EUROPEO: il punto della situazione sul cambiamento del tempo di fine ottobre
PREVISIONI METEO: rinforzo effimero dell’altra pressione, poi un grande cambiamento entro fine ottobre