Settembre: prima decade tra Sole e temporali

Settembre: prima decade tra Sole e temporali. “Tempesta di fine Estate” nei primi giorni del nuovo mese, poi tra Sole, qualche rovescio e temperature gradevoli.

Il mese di Settembre si aprirà con una brusca fase di maltempo che avrà come principale obbiettivo il Centro-Sud. In particolare Basso Tirreno e Medio-Basso Adriatico saranno le aree più a colpite dal maltempo con fenomeni che risulteranno essere particolarmente intensi specie Martedì 2 Settembre. Sul resto del Centro-Nord dopo un primo passaggio temporalesco atteso per il 1°Settembre (che salterà comunque il Nord-Ovest e la Sardegna) il tempo tenderà a rimettersi anche se venti da Nord renderanno l’aria più tersa e fresca. Ma nel lungo termine come proseguirà la prima decade di Settembre?

A partire dal 4 Settembre la goccia fredda in quota tenderà a muoversi verso la Grecia. Ad Ovest delle Isole Britanniche stazionerà invece un’ area anticiclonica la quale tenderà ad espandersi verso l’Islanda e la Scandinavia. Sul Mediterraneo l’anticiclone stabilirà un dominio più blando, non supportato in quota; la parte più solida dell’alta pressione si manterrà sul vicino Atlantico. In tal modo in quota saranno presenti deboli infiltrazioni di aria più fresca dai quadranti Nord-orientali. Tale situazione rinnoverà il proseguimento di condizioni di instabilità più attive nelle ore pomeridiane sui rilievi e sulle Regioni Adriatiche. Il Nord Ovest, la Sardegna e la Toscana sarebbero invece le Regioni che vedrebbero il maggior soleggiamento pur con annuvolamenti pomeridiani sui rilievi. Occasionalmente qualche temporale pomeridiano potrebbe sconfinare anche sui litorali di Lazio e Campania, stante la presenza di una ventilazione in quota da Nord-Est. Le temperature si manterrebbero in questa fase su valori prossimi alle medie del periodo, con il caldo che sarebbe più presente al Nord-Ovest piuttosto che al Sud.

L’Europa orientale seguiterebbe invece ad essere interessata dalla discesa di correnti molto fresche che dalla Scandinavia si muoverebbero verso la Penisola Balcanica. Per quel che riguarda l’Italia, parte dell’aria fresca in quota come già detto seguiterà a riversarsi sull’Adriatico mantenendo attive condizioni d’instabilità pomeridiana. Dopo un temporaneo miglioramento atteso tra il 9 ed e l’11 Settembre, un nuovo rinforzo dell alta pressione sull’ Irlanda potrebbe facilitare il passaggio di un ulteriore impulso fresco da Nord sulle aree adriatiche prima di un più generale miglioramento atteso per la metà del mese quando giornate tardo estive potrebbero accompagnare le condizioni meteo di gran parte dell’Italia fin verso la conclusione dell’Estate Astronomica.

In conclusione siamo ormai prossimi ad un radicale cambiamento meteorologico che sancirà il progressivo declino dell’Estate, tale cambiamento sarà più sensibile al Mezzogiorno (dove del resto più senso ha parlare di declino dell’Estate, visto l’andamento non proprio stabile della stagione calda al Centro-Nord durante il trimestre Giugno-Agosto). Questo naturalmente non significa che le belle giornate siano terminate; anzi probabilmente una fase di bel tempo stabile e gradevolmente caldo potrebbe riguardare gran parte della Penisola verso la metà del mese, ma tali fasi anticicloniche andranno ormai più viste in un ottica pre-autunnale che prevede l’alternanza tra fasi fresche perturbate con altre contrassegnate da tempo più stabile e caldo.


Settembre: prima decade tra Sole e temporali

Settembre: prima decade tra Sole e temporali. Aria fresca sull’Europa orientale e in parte sull’Adriatico, alta pressione sull’Europa Nord-occidentale. Fonte: Meteociel.fr


Articolo di Emiliano Sassolini

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


L’arcobaleno perfetto e circolare : video mozzafiato

Meteo Protezione Civile domani: tempo generalmente stabile, ma con peggioramento serale

Incendio stabilimento rifiuti a Roma: forte odore acre fino al centro della capitale. “CHIUDERE LE FINESTRE”.

MODELLO EUROPEO: toccata e fuga del FREDDO al nord, rialzo termico dal prossimo weekend
PREVISIONI METEO: l’aria fredda raggiunge l’Italia ma dal prossimo weekend…