Settimana prossima: forti perturbazioni una dopo l’altra, ecco le dichiarazioni del Ministro dell’Ambiente

Una tregua decisamente breve quella che sta interessando l’Italia e che garantirà condizioni di tempo generalmente stabile su gran parte del territorio nelle prossime ore. Una nuova perturbazione raggiungerà le regioni del Nord-Ovest già nel corso della seconda parte di domani, preludio ad un nuovo diffuso peggioramento entro Lunedì. Come riportato dall’Ansa, secondo i meteorologi, “da Lunedì a Sabato la penisola sarà interessata da almeno tre perturbazioni in sequenza ravvicinata che insidieranno soprattutto il Nord, le regioni tirreniche, le Isole maggiori e il settore ionico”. Il Dipartimento della Protezione Civile ha infatti emesso un nuovo avviso di allerta meteo, che potete consultare qui.

Settimana prossima: forti perturbazioni una dopo l’altra, ecco le dichiarazioni del Ministro dell’Ambiente

Intanto, per prevenire le conseguenze dei fenomeni meteo, ha ricordato oggi il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, centrale resta la lotta al dissesto dei territori: ”E’ una nostra grande priorità; stiamo semplificando le regole, abbiamo aperto 200 cantieri, contiamo di aprirne altri entro fine anno. In passato – ha sottolineato – si è investito poco, si è permesso lo scempio del territorio”. Fondamentale è che ci sia però, ha concluso, anche ”una chiamata alla corresponsabilità da parte di tutti, pure dei cittadini: non si costruisce negli alvei dei fiumi, non si deve consumare più suolo ma bonificare e riutilizzare quello che abbiamo già, e lo Stato non deve più permettere condoni”.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 17 ottobre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Nuova ondata di maltempo verso la Sicilia: attenzione ai fenomeni violenti domani

Previsioni meteo: aumentano le probabilità dell’arrivo del freddo la prossima settimana

MODELLO EUROPEO: si apre un periodo dominato da correnti settentrionali, ecco cosa potrebbe succedere
PREVISIONI METEO: rinforzo dell’alta pressione sull’Europa, poi…