Giornata storica per la Puglia : nevica contemporaneamente su Foggia, Bari, Taranto, Brindisi e Lecce

Maltempo Puglia/  Notte indimenticabile per la Puglia dove si stanno abbattendo forti nevicate su tante aree, come da anni non accadeva. Come previsto la neve ha raggiunto le coste e le pianure di quasi tutta la regione, colpendo in maniera particolare i settori adriatici fra Bari e Brindisi grazie all’effetto ASE (Adriatic Effect Snow), ovvero la formazione di nubi imponenti in mare foriere di neve a causa del passaggio dell’aria gelida sul mar Adriatico.
La neve ha colpito dapprima la BAT e il nord barese nella giornata di Martedi e successivamente anche brindisino, tarantino, foggiano, leccese e anche il sud-est barese imbiancado anche Bari.
Alle ore 05.00 di oggi 31 Dicembre 2014, ultimo giorno dell’anno, la neve cadeva contemporaneamente su Foggia, Bari, Taranto, Brindisi e Lecce. Insomma un evento che passerà alla storia!
Ovviamente ci sono anche disagi causati dalla troppa neve : sulle Murge sono caduti oltre 40/50 cm di neve, soprattutto in Valle d’Itria (Locorotondo e Alberobello le più colpite). Oltre 30 cm anche nell’area di Altamura. Tanta neve nel brindisino con punte di 25/30 cm nell’entroterra e punte di 15/20 cm nel tarantino. Oltre 5 cm su Taranto e Bari. I fiocchi nel corso della notte, hanno raggiunto anche Lecce.
Il maltempo proseguirà anche nelle prossime ore con nevicate sin verso le coste, anche copiose. Miglioramento solo dalla tarda serata odierna, ma massima attenzione al ghiaccio a causa delle temperature molto basse e inferiori allo zero sun gran parte della Puglia.

Neve a Taranto

neve a Bari

Neve a Latiano (BR)


Articolo di Raffaele Laricchia


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 17 ottobre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Nuova ondata di maltempo verso la Sicilia: attenzione ai fenomeni violenti domani

Previsioni meteo: aumentano le probabilità dell’arrivo del freddo la prossima settimana

MODELLO EUROPEO: si apre un periodo dominato da correnti settentrionali, ecco cosa potrebbe succedere
PREVISIONI METEO: rinforzo dell’alta pressione sull’Europa, poi…