Si risveglia l’Atlantico: intensa perturbazione, sta tornando il forte maltempo sull’Italia

La fase anticiclonica che sta attualmente caratterizzando il tempo sulla penisola, si esaurirà entro il week end lasciando il posto a perturbazioni atlantiche. Tornerà a prevalere il flusso umido e instabile da Ovest che riporterà le piogge sul territorio italiano, dopo un periodo contraddistinto dall’alternanza di scambi meridiani e strutture anticicloniche.

Dunque, a partire da Venerdì, una profonda saccatura nord-atlantica viaggerà verso l’Italia. Stando alle ultime elaborazioni modellistiche, inizialmente la perturbazione risulterà debole, con fenomeni non particolarmente abbondanti, ma che tenderanno a intensificarsi nella seconda parte di Venerdì, sui settori alpini e pre-alpini e al Nord-Ovest. Al Centro-Sud il tempo sarà ancora in prevalenza stabile e soleggiato.

Sarà la giornata di Sabato a dispensare forti piogge e temporali sulle regioni settentrionali e lungo le regioni tirreniche, come di consueto accade con le perturbazioni atlantiche, in entrata da Ovest. Le correnti in quota e i venti risulteranno tesi dai quadranti meridionali. Attenzione a fenomeni anche a carattere di nubifragio che potranno ripresentarsi al Nord Italia, in particolare a ridosso delle zone alpine e pre-alpine, sulla Liguria e sulla Toscana. Il maltempo poi potrebbe insistere Domenica, soprattutto fra Nord-Est e regioni centrali, estendendosi al Sud Italia. Vi aggiorneremo nei prossimi articoli con maggiori dettagli.

Eloquente la cartina previsionale per Sabato 17: forti piogge attese al Centro-Nord


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente