Nuovo vortice nel Mediterraneo: maltempo e forti nevicate in arrivo fino al piano

Si preconfigura una nuova situazione di forte maltempo in un contesto pienamente invernale per la nostra penisola. Aria fredda di origine artica continuerà ad interagire con basse pressioni in formazione nel cuore del bacino del Mediterraneo: è quanto accadrà fra 4 e 5 Febbraio, con una nuova intensa perturbazione sull’Italia che potrebbe riportare la neve al Nord fino in pianura.

Per la giornata di Mercoledì 4 atteso un peggioramento diffuso, con piogge e temporali che colpiranno soprattutto le regioni centrali e il basso versante tirrenico, e anche il basso Piemonte, qui con nevicate prossime al piano. Altrove la neve scenderà a quote collinari, con rapido calo in presenza di precipitazioni abbondanti. Giovedì 5 intensa perturbazione in arrivo da Ovest, colpirà le regioni centro-settentrionali: date le basse temperature al Nord, avremo nevicate fino a quote pianeggiati, particolarmente organizzate e abbondanti sul Piemonte, sulla Liguria (entroterra), e sull’Emilia. Nevicate a quote più alte, ovvero dai 400-500 metri in su in Appennino al Centro. Attenzione a nuovi nubifragi sulle regioni tirreniche, quindi su Toscana, Lazio, Campania, dove potranno verificarsi temporali molto forti e piogge persistenti, creando problemi per i corsi d’acqua già in molte zone al limite.

Per le previsioni dettagliate, vi invitiamo a consultare la pagina METEO ITALIA

Nuovo vortice nel Mediterraneo: maltempo e forti nevicate in arrivo fino al piano


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Belluno : moderata scossa di terremoto nel Cadore tra Veneto e Friuli

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 17 novembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Gelo e neve negli Usa: 8 vittime e 400 mila persone senza elettricità. Nevicata storica a New York.

AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni
Il TEMPO della settimana 19-25 novembre: martedì MALTEMPO, al nord anche NEVE a quote basse