Alluvione a Ravenna: esondato il fiume Bevano, evacuazioni in atto

Il maltempo colpisce pesantemente la Romagna. Come raccontato già in vari articoli, la situazione è molto critica su gran parte delle località romagnole, a causa delle piogge abbondanti e del mare mosso che non riesce ad “accogliere” l’acqua. A Ravenna è una vera e propria alluvione, con molte zone della città allagate, con l’acqua che ha raggiunto addirittura il metro. Il sindaco ha affermato senza mezze parole: “Siamo in emergenza”. Lo stesso primo cittadino ha deciso per la chiusura di tutti gli edifici scolastici nel Comune di Ravenna. “Le previsioni-meteo negative per le prossime ore, molte situazioni critiche della viabiita’, alcune zone allagate mi hanno fatto prendere questa decisione – chiarisce il sindaco -. Cosi potremo impegnare piu’ personale e volontari per affrontare questa situazione molto critica”, ha affermato.

In queste ore si sta procedendo all’evacuazione di alcune decine di famiglie a causa della tracimazione del Bevano, già esondato in alcuni punti, e degli scoli Bevanella e Acquara. Le persone  potranno essere ospitate nelle sedi allestite nella palestra di S.Zaccaria e nella sede circoscrizione Castiglione. Si sta provvedendo ora alla chiusura di alcuni tratti di strade come via Cupa, via Trieste (ponte scolo Lama), via Romea nord (Bassette), tre Ponti a S.Alberto, e Romea Sud (scolo Lama). L’appello diramato dalla Provincia di Ravenna è il seguente: “Si raccomanda alla popolazione di evitare qualsiasi spostamento non strettamente necessario per evitare blocchi stradali e situazioni di pesante disagio”.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Salerno : avvertita moderata scossa zona Albanella, i dati INGV

Maltempo in Toscana: Elsa in piena, allagamenti a Manciano

Meteo Protezione Civile domani: miglioramento delle condizioni meteo, ma ancora instabile su tirreniche

Meteo a 15 giorni: in vista la PIOGGIA, ma non il FREDDO
Le previsioni della PROTEZIONE CIVILE per MERCOLEDI 21 NOVEMBRE