Abruzzo ambiente: si al progetto Ombrina, così verrà distrutta la costa dei trabocchi

Abruzzo ambiente – Con non poco timore e sgomento annunciamo che il progetto petrolifero “Obrina” è stato approvato. Nello specifico si tratta di trivelle e pozzi petroliferi situati a tre chilometri circa dalle spiagge della famosa costa dei trabocchi che oltre ad essere una rinomata meta turistica è anche Parco.

Il progetto è stato approvato proprio dal ministero dell’ambiente lo scorso 6 Marzo 2015 e che è in preparazione il decreto ministeriale di compatibilità con l’ambiente. Quindi è lo stesso ministero che mentre avanza il progetto del parco nazionale della Costa ne squalifica i territori autorizzando un progetto petrolifero in prossimità della costa stessa.

Ovviamente insorgono le organizzazioni ambientaliste mentre a nulla è servito il parere di gran parte della popolazione abruzzese che non vuole tale scempio. Di conseguenza è atteso l’arrivo della piattaforma addetta alle trivellazioni ed alla enorme nave raffineria che per i prossimi 24 anni lavoreranno in prossimità della famosa costa chietina.

Abruzzo ambiente: si al progetto Ombrina, così si distrugge la costa dei trabocchi

Abruzzo ambiente: si al progetto Ombrina, così si distrugge la costa dei trabocchi


Articolo di Luca Mennella


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: freddo ma generalmente stabile

Arrivano le Geminidi : le stelle cadenti di dicembre!

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: una settimana di tempo freddo ma con un approdo mite
Settimana di tempo instabile invernale: vediamo cosa potrebbe succedere