Previsioni Meteo : ciclone afro-mediterraneo in dirittura d’arrivo, sono attesi nubifragi e venti tempestosi

Previsioni Meteo/ Una vasta saccatura atlantica posta sul Mediterraneo occidentale sta fungendo da vera e propria calamita, attirando verso di se masse d’aria instabili e fredde dalle latitudini più settentrionali. Proprio in queste ultime ore una vasta sacca di aria fresca nord atlantica si sta fiondando verso la Penisola Iberica e il nord Africa, precisamente verso l’Algeria, dove sta rapidamente andando ad approfondire un vasto vortice di bassa pressione.

Shelf  Cloud di un forte temporale

Questa depressione attualmente posta sul nord Africa risalirà nel corso delle prossime ore verso il Mediterraneo centrale e quindi verso l’Italia, dove apporterà condizioni di forte maltempo, in maniera marcata sul Meridione.
A partire dal pomeriggio/sera di oggi 24 Marzo 2015 sono attese piogge diffuse su Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania e, dalla notte di Mercoledi, anche su Puglia e tutto il Centro-Nord Italia.
I fenomeni più intensi colpiranno Sicilia meridionale, Sicilia orientale, Calabria ionica e Puglia centro-meridionale : su queste zone sono attesi piogge a carattere di nubifragio (con quantitativi di pioggia significativi, anche superiori ai 100mm) e locali grandinate.
Il ciclone afro-mediterraneo comporterà anche l’innesco di forti venti di Scirocco su tutto il Sud Italia, molto forti sui settori ionici e sul Salento dove le raffiche potranno superare i 100 km/h.


GUARDA IL TEMPO DELLA TUA CITTà, E CONSULTA LE ULTIME NOTIZIE, CLICCA QUI

 


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente